Torino Fiorentina 3-1 più che una omelette è una frittata!



15_00_PAULO SOSA FIORENTINA MISTER VIOLALa Viola domina in lungo ed in largo per 65 minuti
Poi in 9 minuti prende 3 goal ed esce sconfitta e con le ossa rotte alla prima trasferta di campionato

Subito in goal con Marcos Alonso la Fiorentina pressa e tiene il Torino ai paletti con 70% possesso palla ha la gara in pugno ma non è cinica e non raddoppia anzi….è stucchevole con fraseggi difensivi per una melina a tratti disgustosa
E’ bastato una calcio d’angolo con palla vagante e pareggio dell’ex Moretti per sciogliersi e palesare i limiti di una difesa non certo da primi posti in classifica
Dopo 1 minuto dal pareggio l’altro ex Quagliarella buca la difesa e raddoppia con una Viola in bambola
Dopo altri 6 minuti il gioiellino Baselli tante volte accostato alla Viola sforna una giocata di alta classe ed un goal molto bello
Parafrasando la battuta di Paulo Sosa nella conferenza stampa “…L’omelette la faremo con le uova che abbiamo” si può dire che più che una omelette stasera abbiamo fatto una “frittata”
Mancano 24 ore alla fine del calciomercato e sono necessari almeno 2 giocatori titolari di quelli buoni come un difensore (destro) e una ala (destra)
I soldi che erano stati stanziati per Salah ci sono perchè non sono stati spesi quindi si resta in fiduciosa attesa

Le pagelle

CIPRIAN TATARUSANU 5
Tre goal subiti sono tanti anche se sforna 3 buone parate, sul primo goal nulla puo’, sul goal di Quagliarella non trova il giusto tempo di uscita, il terzo goal di Baselli è bello ma la ditanza è tanta
NENAD TOMOVIC 6
E’ ordinato e attento e dalla sua parte non arrivano i disastri
GONZALO RODRIGUEZ 5
Complice anche l’atteggiamento un po troppo spregiudicato con la difesa a 3 fa brutte figure ed è in ritardo in alcune circostanze fatali
FACUNDO RONCAGLIA 5
Lo strano è vederlo per la seconda volta titolare, per una buona parte della partita regge bene con le sue caratteristiche ben note, poi naufraga sul goal di Quagliarella e sul goffo rinvio che porta Baselli a fare terzo goal
MORAES GILBERTO 5
La sua seconda partita come ala destra è molto opaca sia in difesa sia in attacco, esce alla mezz’ora secondo tempo
*** ANTE REBIC SENZA VOTO
Entra per gli ultimi 20 minuti e compiccia poco
MARIO SUAREZ 5,5
Primo tempo è attento e ordinato nel grande centrocampo Viola, nel secondo è tra i peggiori in campo ivi compreso nell’azione del pareggio dove non chiude su Moretti
BORJA VALERO 6,5
Primo tempo sontuoso cala sul finale ma è uno dei migliori
MARCOS ALONSO 6
Pronti via trova il vantaggio ma esulta sotto la curva amica grata con il gesto (inopportuno) del torero, viene ammonito e da li in poi (subissato dai fischi) non è più lui e condiziona la sua gara ed in parte anche la squadra che sembra non voler affondare il Toro
MATIAS FERNANDEZ 5,5
Si impegna come suo solito ma senza lasciare il segno, esce al 18° secondo tempo
* FEDERICO BERNARDESCHI 5
Entra nel momento peggiore e nei suoi 32 minuti fa molto poco JOSIP ILICIC 6
Primo tempo è brillante, pressa bene e prova a concludere a rete, nel secondo tempo si eclissa ed esce al 27° secondo tempo
** GIUSEPPE ROSSI 6
L’unica bella notizia e rivederlo in campo dopo 15 mesi per 23 minuti con un tiro alto, un bel dribling fermato con fallo al limite area e un recupero difensivo con contrasto vinto
NIKOLA KALINIC 6,5
Gran bel centravanti, merito della sua incornata che Padelli puo’ solo respingere e Alonso ribadire in rete, lotta per tutta la gara con forza e tecnica
PAULO SOUSA 6
La squadra gioca bene ma non cerca il goal del KO, nella ripresa l’intensità cala e i limiti tecnici affiorano e non esce fuori nessuna “omelette” ma una frittata!

Video Highlighlts Torino Fiorentina 
torino fiorentina video highlights 3-1 viola tifosi

Share SHARE

Fiorentina Milan 2-0 GRANDE ESORDIO VIOLA!!!

alonso marcos 15_08_23 goal Milan Fragorsi e Paulo Sosa tifosi viola fiorentina
Eccezionale vittoria contro il GRANDE MILAN che dopo anni ed anni di buio pesto (vero Montolivo?) si è rafforzato
tantissimo comprando fior fior di giocatori… da Bacca ad Anderson…a Romagnoli… a Bertolacci…. fino (sta trattando) al grande ritorno di Balotelli
Noi intanto continuiamo imperterriti a vincere contro il MILAN !!!
In panchina dei rosso-neri c’e’ il nostro ex Mihajlovic che con tutti i suoi proclami Serbi e trascorsi Interisti aveva dichiarato che
“prima di allenare il Milan muoio di fame!”
Caro Sinisa tu sei (giustamente?) milionario… risparmiati e risparmiaci certe frasi …sei come tanti un MERCENARIO!

La VIOLA GRANDISSIMA vince e convince con un Paulo Sosa che di afferma sempre piu’ come personaggio e santone
Il gioco verticale ci piace e la squadra ha risposto presente alla prima uscita e …. almeno oggi si puo’ dire “SIAMO PRIMI IN CLASSIFICA!!!”
Siamo primi in classifica in attesa della trasferta con il Torino
Nel frattempo ….hanno perso:
La Juve (in casa con Udinese)
il Napoli (fuori casa ma con Sassuolo)
Il Milan (fuori casa con noi)
Hanno pareggiato: la Roma in rimonta fuori casa con il Verona
Ha vinto l’Inter sul finale Bergamo con Atalanta in dieci e la Lazio ieri di misura sul neopromosso Bologna

Le pagelle di oggi
TATARUSANU 6
Zero goal subiti ma anche tante incertezze nelle uscii difficili e facili
TOMOVIC 6,5
E’ attento e reattivo, grande Nenad
GONZALO 7
Baluardo della difesa dal primo all’ultimo minuto
FACUNDO RONCAGLIA 6
Schierato a sopresa gioca bene anche de becca un giallo che fa “sospirare” non poco fino a che resta in campo
*ASTORI 6
Entra al 13° secondo tempo al posto di Facundo (ammonito) e fa il suo
MARCOS ALONSO 7,5
Soffre assai in fase difensiva primo tempo ma regala un goal MAGISTRALE su punizione che sblocca la partita nel momento
cruciale subito dopo espulsione centrale Milan
Al di là del gola gioca bene soprattutto secondo tempo
MILAN BADELJ 7
Schierato a sorpresa si rivela numero 1 nel centro e nel vivo del gioco
BORJA VALERO 6,5
Grande giocatore (ritrovato) di sostanza e di qualita’
FEDERICO BERNARDESCHI 6,5
Il ragazzo scalpita e non poco … va benissimo così!
Esce al 35° secondo tempo
** MATIAS FERNANDEZ SENZA VOTO
Entra per gli ultimi 10 minuti + recupero
JOSIP ILICIC 7
Sembra un’altro giocatore, dinamico, intraprendente, … ci prova e ci riprova. Il goal arriva (non banale) su rigore
GILBERTO 6
Schierato a sopresa … si rileva di sostanza per attacco e per difesa
KALINIC 6,5
Preferito a Babacar si dimostra in palla e molto dinamico …sbaglia un goal clamoroso ma getta scompliglio nella retroguardia del Milan costretta a prendere cartellini gialli e rossi
PAULO SOUSA 8
Esordio vincente di Paulo Sosa con una squadra coraggiosa, dinamica, imprevedibile, bella e soprattutto vincente!!!

Share SHARE

Vincenzo Montella esonerato, GRANDE SOCIETA’ !


Andrea e Diego Della Valle Fiorentina Tifosi ViolaDispiace perchè si è giunti a questa conclusione con un tormentone che in alcuni passaggi ha messo in ridicolo la società, la squadra ed i Tifosi
Dispiace perchè potevamo andare avanti insieme a Vincenzino Montella ma evidentemente l’aeroplanino voleva rompere con la Viola e con i Tifosi Viola…. e c’è riuscito!
Non si spiega altrimenti le sue reiterate dichiarazioni contro la società quando diceva ad inizio campionato che “..c’è qualcuno (Andrea Della Valle ndr) che si è messo in testa di arrivare terzo ma questa squadra non ha i mezzi” oppure dichiarazioni contro i Tifosi Viola rei di non “aver compreso la loro dimensione….!!!!” oppure dichiarazioni che ci vuole chiarezza, programmi ….ecc. ecc.  che la clausola non esiste ecc. ecc.
GRANDE SOCIETA’ che sicuramente ha commesso degli errori di comunicazione ma ha preso una decisione GIUSTA
Lasciatelo a casa per 2 anni a riflettere così avrà le idee più chiare per il prossimo incarico che otterrà
La nostra dimensione la vogliamo migliorare con chi CI STIMA E CI APPREZZA E HA VOGLIA di LOTTARE e di SOGNARE

ACF Fiorentina ha valutato il comportamento ultimamente tenuto dal proprio allenatore Vincenzo Montella come la precisa volontà di liberarsi da un contratto legittimamente firmato meno di due anni fa perché contenente una clausola che l’allenatore non ritiene più nel suo interesse, ma che a suo tempo aveva concordato.

Così, con grande rammarico, dobbiamo prendere atto del fatto che è venuto meno il rapporto fiduciario necessario per la prosecuzione di qualunque rapporto e siamo pertanto costretti – per il bene della società– ad esonerare Vincenzo Montella.

Questa situazione repentina ovviamente ci crea problemi organizzativi che dobbiamo risolvere con urgenza.

Ci saremmo aspettati dall’allenatore un comportamento più chiaro, più rispettoso e meno ambiguo nei confronti di una maglia, dei suoi tifosi e di una società che tanto gli hanno dato.

Share SHARE