ATALANTA FIORENTINA 0-1 ottimi tre punti



Atalanta gif animata 3d Fiorentina gif animata 3DLa Fiorentina vince la sua prima partita del Campionato di Calcio 2014-2015 e porta a casa 3 punti ottimi per il morale e la fiducia
E’ andata bene perchè l’Atalanta meritava almeno il pari e al Viola ha sofferto in più di un’occasione con i padroni di casa vicini al goal in almeno 3 circostanza (pali)
Kurtic Jasmin goal e Fernandez Matias vittoria Fiorentina a Bergamo contro AtalantaMontella rivoluziona il centrocampo e nonostante alcuni giocatori siano ancora sotto tono riesce a vincere e bissare il successo di Giovedì scorso i Europa League
Ancora a secco Mario Gomez che non incide anche perchè poco assistito dai compagni che non lo hanno servito in modo adeguato
Si impegna ma non riesce a sfornare una buona prestazione e oltre alle zero occasioni non sorregge la squadra tenendo palla o conquistandola sui rinvii
Mercoledì arriva il Sassuolo in casa e può essere l’occasione per vedere Mario a segno in casa perchè la squadra necessita dei suoi goal

Le pagelle

NETO 8
Le sue parate valgono come i goal e in due circostanze il portiere brasiliano si supera, ottimo !
SAVIC 6
Non in grande giornata commette qualche errore che poteva costare caro, migliora alla distanza
GONZALO RODRIGUEZ 6,5
Il baluardo della difesa
ALONSO 6
Schierato nella difesa a tre alterna buone cose ad alcune incertezze, sbaglia un goal di testa abbastanza
AQUILANI 7
Gioca piuttosto bene con qualità e quantità e andrebbe riproposto più spesso come regista arretrato perchè ha tutto per fare benissimo quel ruolo
BADELJ 5,5
Gioca la sua prima partita dal primo minuto ma tocca pochi palloni, esce al 10° secondo tempo per Kurtic
CUADRADO 5,5
Gioca piuttosto male e a tratti è pure irritante, esce al 30° secondo tempo
MATIAS FERNANDEZ 7,5
Per una buona parte della partita il migliore in campo in assoluto, be ritrovato
PASQUAL 6
Torna titolare il capitano nel centrocampo a cinque, non memorabile la sua gara ma porta il suo contributo
ILICIC 6
Molto meglio delle recenti esibizioni anche grazie a qualche “corsa” in più
MARIO GOMEZ 5,5
Poco servito come vorrebbe ci mette tanto impegno ma non conclude mai e non regge un pallone
JUAN MANUEL VARGAS 6,5
Entra (bene) al posto di Cuadrado negli ultimi 20 minuti
JASMIN KURTIC 8
Dopo l’ottima prova si giovedì lo sloveno entra dopo 10 minuti al posto di Badelj e segna un bel goal con un inserimento e un tiro perfetto !!! Grande dinamismo e piedi buonissimi
MICAH RICHARDS 6
Entra nel finale al posto di Pasqual e partecipa alla conquista dei tre punti
MONTELLA 7
Dimostra coraggio rivoluzionando la squadra e facendo i cambi giusti nei tempi giusti, la buona sorte lo premia, meglio così


Share SHARE

Fiorentina Guingamp 3-0 vittoria in Europa League



14_09_18_FIorentina Guingamp Europa League 3 a zeroOttimo esordio della Fiorentina contro i Francesi del Guingamp e prima vittoria della stagione 2014-2015 nelle partite che contano
Un bel po di divario tra i Viola e i “galletti” che peraltro giocano per oltre un tempo in dieci uomini per espulsione un po severa
I goal sono stati nel primo tempo di Vargas e nel secondo di Cuadrado e dell’esordiente (in coppa) Bernardeschi
Un solo pericolo serio per la Viola sul punteggio di 1-0 ma la partita è stata a senso unico
Adesso concentrarsi su Bergamo dove ci aspetta la “Dea” Atalanta reduce da un’ottima vittoria esterna a Cagliari e bella riposata senza la coppa giocata di giovedì
Quasi 16.000 i Tifosi Viola che con cori incessanti hanno sostenuto la squadra come sempre!

Le pagelle
TATARUSANU 6,5
Una sola conclusione degna di nota degli ospiti con Yatabarè su punteggio ancora di 1-0 e ottima risposta del Rumeno che si distende e devia
TOMOVIC 6,5
Si impegna assai ed è molto presente in tante manovre offensive con buoni spunti BASANTA 6
Buon esordio del centrale Argentino che sostituiva Gonzalo Rodriguez squalificato SAVIC 6
Concreto ed efficace come sempre, esce al minuto 11 della ripresa
PASQUAL 5,5
Non impegnato dagli avversari poteva senz’altro fare molto meglio
KURTIC 7
Ottimo esordio, bel giocatore fisico, grande corsa, buoni piedi, sforna l’assist vincente del primo goal
PIZARRO 7
oggi è in giornata e con la complicità degli avversari rimasti in dieci giostra con maestria una miriadi di palloni compreso lo splendido assist a Cuadrado in occasione del raddoppio
BORJA VALERO 5,5
Gioca solo un tempo perchè si infortuna ma non è il solito Borja
CUADRADO 7
Meno brillante di domenica ma sempre molto positivo ivi compreso il goal del raddoppio sicurezza, esce al 25° secondo tempo
VARGAS 14_09_18 goal Fiorentina Guingamp Europa League 2014-2015 Tifosi ViolaVARGAS 6,5
Ha il grande merito di sbollcare la gara di testa su un gran bel cross di Kurtic impegnandosi in un ruolo molto più attinente alle sue caratteristiche
GOMEZ 5
Fa un goal in fuorigioco, per il resto dimostra di non essere per niente in condizione fisica e psicologica
MICAH RICHARDS 6
Esordio al posto di Savic al minuti 11 e fa appena in tempo a scaldare i motori
BADELJ 6
Entra (esordio) al primo minuto secondo tempo al posto dell’infortunato Borja e merita una sufficienza di incoraggiamento
BERNARDESCHI 7
Esordio in Europa League con un gran bel goal dalla distanza
MONTELLA 6,5
Fa scelte diverse con diversi esordienti e vince 3-0

Share SHARE

Boccasciutta



gomezBY MG BLOG>>>

…Poi ti risvegli in questo pomeriggio assolato di fine estate e scopri che le tue poche certezze calcistiche sono, come dire, evaporate…
Si, perchè per noi romantici viola il Campionato non era mica cominciato a Roma. No, quello era una prova, un passo falso che si rimediava sicuramente fra le mura amiche contro il Grifone. Vedrai cosa succede quando Montella decide di schierare la formazione giusta, e non quella tutta sbilenca e Brillante, messa su per convincere Pradè a comprare Richards-Badelj-Kurtic… Vedrai… Il tedesco ne fa almeno tre, il Baba altri due, Borja uno in rovesciata… Ah già, ma rientra anche lui, il trecciolino colombiano che abbiamo rubato alle grandi… Ah beh, allora la goleada è assicurata!
E invece no… Fiorentina a bocca asciutta, ferma al palo, e questa volta il legno non l’abbiamo nemmeno preso, non ce la possiamo rifare con la sfortuna.

Le figurine dei giocatori sul campo verde erano quelle giuste (a parte forse l’Alonso calciatore, ben più lento di quello motorizzato, che a sorpresa si fa preferire all’azzurro Manuel).
Sullo stesso campo verde lo spettacolo assomiglia preoccupantemente a tante asfittiche messe in scena dello scorso anno, con i viola che si dannano l’anima per trovare trame offensive il cui ordito è regolarmente spezzato dalla massa difensiva rosso-blu; e quando i nostri sgusciano fra le maglie di questa fitta rete, trovano una vecchia conoscenza, lo stesso Perin che già tempo fa disse di no tante volte ai tiri fiorentini.
I minuti se ne vanno anche troppo lenti, fra un errore di Gomez (“Montella, levalo!”), un paio di tiracci di Aquilani, l’ingresso dell’opaco Ilicic, del rimandato Berna, con la triste uscita di scena dello stesso Gomez (“Montella, ma che fai, lo leviiii?”)…
Insomma, l’ennesino pomeriggio da nulla di fatto, mentre le altre se ne vanno, buon per loro, a lottare per lo Scudetto.
E le certezze si trasformano in domane:
Ma Gomez è un panzero o un U-boot zavorrato?
Ma Cuadrado penserà per tutto l’anno alla Sacrada Famiglia?
Ma Borja ha giurato amore eterno a Firenze, perchè qui ha cominciato il buen retiro?
Ma Richards saprà mettere un cross in più di Tomovic, cioè almeno uno a partita?
Ma Pizarro è alle pompe? (domanda retorica)
Ma Berna e Baba sono meglio di Yakovenko e El Hamdaoui?
Ma Ilicic…..?

Ma a parte questi quesiti semiseri, stasera i tifosi viola hanno in testa un pensiero comune, un faro puntato oltreoceano, verso il Colorado… E tutti si chiedono:
Ma quanto ci mancherà Giuseppe?

BY MG BLOG>>>

Share SHARE