Archive for 2012-2013 Campionato

Muore il calcio



calcio_malato4Muore il calcio dei valori premiati, delle belle storie di gesta luccicanti, di splendide geometrie ricamate sul prato verde, con i bambini dagli occhi brillanti di passione, con gente di viola vestita e di gergo antico che canta felice una vecchia canzone di un certo Narciso, che porta nel nome l’illusione di troppo mirare quanto si è belli.
Muore il calcio della correttezza, dello stringere mani a fine partita, non importa se si vince o si perde, quel che importa è dare il buon esempio, illudersi che anche il “circensis”, dal basso della sua importanza nella scala dei valori della vita, possa insegnare alla vita i valori.
Muore il calcio di chi impone soglie alla cupidigia dei giocatori, certo per mantenere in attivo il proprio conto in banca, ma anche per tenere entro la ragionevolezza il divario fra chi si diverte per professione e chi per professione fatica.
Muore il calcio degli onesti, di chi ha sperato fino a cinque minuti dalla fine, mentre una voce urlava al cuore di stare attento, che nella vita reale vince sempre Golia, anche se la fionda di Davide sembra per una volta aver centrato il bersaglio.
Muore il calcio, perchè guidato dai soli interessi della frusciante banconota, ed ha il volto sollevato e ridanciano di uno squalo pelato, che, bando al pudore, sicuro della sua intoccabilità, ancora con la mascherina sugli occhi e il sacco del maltolto in spalla, sghignazza in faccia al padrone della casa appena svaligiata, al quale non resta che signorilità e rassegnazione.
Muore il calcio, e come ogni volta, è lesto a risorgere, a regalarci illusioni come se ieri non fosse esistito, e il domani una storia diversa. E noi, il popolo dei provinciali, ancora pronti a farci ammaliare dal canto gregoriano delle sirene europee, e proni per i comodi di chi già conosce l’esito finale.
Il calcio è morto, ma ha lasciato sul campo una meravigliosa realtà, che chiede di non essere smembrata, ma solo potata dei rami stanchi, non affini e allineati al sogno, risollevata, armata con nuovi schinieri, uno scudo potente, una lancia appuntita.
Altri campi di battaglia l’attendono, in giro per la penisola, in giro per l’Europa.
A voi, traghettatori umbri, romani e ispanici, il compito arduo di attrezzare la legione in modo adeguato, senza gli sperati sesterzi di un traguardo rubato.
Grazie Fiorentina.

BY MG BLOG >>

Pescara Fiorentina 1-5 Quarto posto MILAN LADRI BUUUUUUUUUFFONI



Bergonzi arbitro scandaloso regala un rigore inesistente al Milan che RUBA il terzo posto alla FiorentinaMilan LADRI BUUUUUUUUUUUUUUUFFONI !
La Viola stravince a Pescara ma l’arbitro Bergonzi regala un rigore clamoroso al MILAN che nega un terzo posto (Champions League) sacrosanto e meritato.
Inutile aggiungere che c’era un rigore per il Siena clamoroso…
Una vergogna, uno scandalo… l’ennesimo che ci condanna ingiustamente al quarto posto. Un piazzamento eccezionale che nessuno immaginava dopo le due (anzi tre) performance pessime in campionato. Del resto il Milan, la Juventus e l’Inter oltre a percepire 60 milioni di euro in più ogni anno dai diritti televisivi comandano da sempre.
Adriano Galliani  è stato il presidente della LEGA CALCIO per anni adesso è vice presidente… per non parlare di Silvio Berlusconi ecc. ecc.
E’ stato chiesto a Vincenzino Montella “…cosa ha avuto in più il Milan della Fiorentina ?”

Ha risposto con la sua ironia in modo inequivocabile “…. ha saputo battere meglio i rigori !” . A sky non è stato nemmeno chiesto a Galliani se il rigore era regolare … tanto per non infastidire i 12 milioni di tifosi che hanno e dei relativi abbonati… SKYFOSI
Vabbè ! Il nostro amore per la Viola ci ha fatto, ci fa e ci farà sopportare questi soprusi che domenicalmente si perpetrano ai danno della Viola e di tutte le altre medio piccole società Italiane.
Complimenti alla nuova FIORENTINA che ha deliziato il campionato di calcio serie A 2012-2013 con un gioco e uno stile unico che ci inorgoglisce e ci fa ben sperare per il prossimo futuro.

Con oggi sono 70 i goal fatti e 70 i punti conquistati dalla Viola…
un risultato eccezionale !!!

Le pagelle
EMILIANO VIVIANO 6
Pochi pericoli… esce al 72° per far entrare il LUPO
LUPATELLI 6
Esordio stagionale dell’uomo spogliatoio che prende un goal su ribattuta
TOMOVIC 7
Buona partita
RODRIGUEZ 7
Soffre all’inizio ma si riprende e conclude bene un campionato da incorniciare
COMPPER 7

Una vera rivelazione che si conferma
CUADRADO 7,5
La sua percussione sforna il primo assist vincente, esce al 63° per far posto al “pepito”
GIUSEPPE ROSSI 7
Torna in campo dopo tanto tempo ed è tutto OK
MATI FERNÀNDEZ 7,5
Ottima partita di qualità e di sostanza, fa il suo primo goal e sforna passaggi e assist vincente per Jo-Jo
PIZARRO 7
Il Pek gioca da par suo 
BORJA VALERO 7,5
Innesca Cuadrado per la prima azione vincente con la sua immensa classe e solo questa apertura vale applausi scroscianti
MANUEL PASQUAL 7,5
Immenso capitano che gioca, corre e lotta come pochi nel suo ruolo in Italia. Solo Prandelli non se ne accorge
ADEM LJAJIC 8,5
Dopo 2 assenze per un’assurda squalifica si rivede in campo e segna una tripletta eccezionale, esce a mezz’ora dalla fine
WOLSKI 6
Entra e dimostra che ha grandi numeri 
STEVAN JOVETIC 6,5
Finalmente va in goal per il 4-0 … poco più
VINCENZO MONTELLA 10
Un grande gioco… complimenti e grazie !

Vittoria netta in quel di Pescara con 5 reti by ViolaChanbel.tv

Tifosi Viola e l’onore delle armi dopo una strepitosa annata aspettano la squadra fino alle 3 di notte nonostante la delusione cocente del furto perpetrato by ViolaChannel.tv

La storia della Fiorentina 2012-2013 in 5 minuti by ViolaChannel.tv

Fiorentina Palermo 1-0 EUROPA SIAMO TORNATI !



let's go Viola Fiorentina curva fiesoleGRAZIE RAGAZZI ! ORA TUTTI INSIEME ALLA CONQUISTA DELL’EUROPA !
Così recitava lo striscione esposto al triplice fischio finale di questa ultima partita in casa vinta con un goal di Luca Toni che consegna la matematica certezza del quarto posto in classifica e anche la retrocessione in serie B del Palermo.
Ancora ci sono delle minime speranze per arrivare terzi ma è molto difficile che il Milan non sfrutti queste due ultime partite. Del resto hanno già pubblicato le future maglie con lo stemma della Champions League dimostrando tutta la loro arroganza tipica dei loro dirigenti (Berlusconi-Galliani)
13_05_12_fiorentina_curva fiesoleIncredibilmente bella la stagione dei Viola che dopo due anni pessimi e sofferti ci hanno regalato gioco e spettacolo. E’ tornata la voglia di andare allo stadio di urlare al mondo intero che non c’è una squadra più bella della nostra. Abbiamo vinto il campionato del bel gioco e tutti plaudono alla nostra squadra che ha messo in evidenza dei giocatori eccezionali e una organizzazione di gioco strepitosa.
Grazie alla società e soprattutto ad Andrea Della Valle che ha mantenuto le promesse fatte alla fine dello scorso anno quando eravamo precipitati nel tunnel buio della mediocrità. Forse oggi è stata l’ultima partita di Stevan Jovetic desideroso di andare altrove ma oggi possiamo affermare con certezza che la partenza di un grande giocatore non ci preoccupa minimamente perchè oggi abbiamo una squadra e una grande società. Andrea Della Valle ha affermato che “….il bello deve ancora venire”
Adesso l’ultima partita contro il già retrocesso Pescara per arrivare a 70 punti e per lottare fino all’ultimo secondo contro il Milan.

Le pagelle

EMILIANO VIVIANO 6,5
Pochi pericoli e tutti neutralizzati
FACUNDO RONCAGLIA 6,5
Torna dopo tanto tempo, non è più il supereroe del girone d’andata ma se la cava bene
GONZALO RODRIGUEZ 6,5
Qualche incertezza iniziale sui calci d’angolo ma poi domina
SAVIC 7
Un mastino insuperabile. Esce per problemi muscolari
HEGAZI 6
Dopo pochi mesi dal grave infortunio rientra e fa il suo
MANUEL PASQUAL 6,5
Un pendolino inesauribile
MATIAS FERNANDEZ 7
Gioca bene per tutta la gara correndo e lottando come non mai
PIZARRO 6,5
Ottima prova come al solito
BORJA VALERO 7,5
Un gigante, innesca l’azione che porta al vantaggio con una giocata da 10 e lode. Esce stremato
ROMULO  6
Entra nella ripresa e dimostra tutto il suo dinamismo
CUADRADO 8
Strepitoso
LUCA TONI 7
Ottavo goal in campionato che vale oro
MIGLIACCIO 6
Entra al posto di Toni e fa sentire i suoi muscoli
JOVETIC 6
Si impegna ma non realizza in quella che potrebbe essere la sua ultima apparizione
VINCENZO MONTELLA 8
La Viola vince e gioca bene e non è una novità

 
La sintesi della vittoria by ViolaChanneltv

Andrea Della Valle commenta una stagione fantastica by ViolaChannel.tv

Luca Toni e Manuel Pasqual commentano partita e stagione “fantastica” by ViolaChannel.tv

Montella dedica alla squadra e allo staff by ViolaChannel.tv