Archive for 2012-2013 Varie

Mario Ciuffi gigante Viola buono, grazie !



mario ciuffi grande tifoso viola fiorentina sommo ponteficeE’ stato e sarà per sempre il sommo pontefice “massimo” della Fiorentina.
Per tutti i tifosi Viola oggi è un giorno tristissimo, uno di quei giorni che non vorresti mai vivere.
Oggi ho visto una news e per un attimo ho letto comparso invece di scomparso tant’era il desiderio di rivederlo e risentirlo per una, cento mille altre volte. A soli 78 anni senza aver potuto vedere l’agognato terzo scudetto ci ha lasciato Mario Ciuffi un mito per tutti. Un uomo, un tifoso a cui tutti volevano bene. Un gigante Viola buono che incarnava e rappresentava tutto lo spirito della Fiorentinità. Grazie Mario per tutto quello che mi hai dato e ci hai dato in questi anni di sconforto e di vittoria.
Sono sicuro che nella tua stella Viola saprai rallegrare e deliziare tutti come hai sempre fatto. La foto che ho scelto incarna benissimo il tuo modo di essere e la tua espressione rasserenante. Ti voglio ricordare sorridente e pieno di speranza quella che ci hai sempre dispensato senza mai chiedere niente in cambio.

Per il cordoglio alla Signora Renza moglie di Mario Ciuffi l’invito è a effettuare un contributo al comitato e non fiori.

Comitato Amici di Mario Ciuffi
Viale Matteotti, 127 Firenze
IBAN IT 93 Y 08673 02805 042000420174

Mohamed Sissoko la piovra nera a Firenze



sissoko momo mali fiorentina tifosi violaMohamed “Momo” Sissoko nazionale Maliana nato in Francia il 22/1/85 arriva sul finire del calciomercato in prestito con diritto di riscatto dal Paris Saint-Germain. Soprannominato
“The Black Ninja” (Piovra Nera) per la sua interpretazione del ruolo di mediano potente (191 centimetri) e agile in grado di arpionare palloni e avversari in mezzo al rettangolo verde e sarà molto utile alla Fiorentina in mezzo al campo per dare sostanza e potenza. Arriva nel pieno della maturità calcistica dopo una lunga esperienza internazionale in squadre importanti come Valencia (2003-2005), Liverpool (2005-2008), Juventus (2008-2011) e Paris Saint Germain (2011-2013).
bandiera mali malianaAttualmente è impegnato con la sua nazionale nella fase finale della Coppa d’Africa dove ha fatto sapere di essere entusiasta della nuova avventura in Viola. Sposato con 3 figli, mussulmano praticante è anche un atleta “tecnologico”.
Ha un sito web ufficiale http://www.momo-sissoko.com  molto bello e da dove esorta i suoi fans a trasmettergli energia con messaggi di incoraggiamento. Dal web fa sapere cosa ama (famiglia, le persone che lo sostengono, religione, sincerità)  e cosa non ama (ipocrisia, freddo, ingiustizia)
Ha anche un profilo twitter https://twitter.com/sissokomomo attivo dove ha postato questo messaggio “Après la CAN, une nouvelle aventure m’attend à la Fiorentina ! Paris et vous tous restez dans mon coeur soyez-en sûr!” e una fan page Facebook http://www.facebook.com/MomoSissokoOfficiel
Grande Mohamed Sissoko …benvenuto nella più bella città del Mondo, lotta con il cuore e noi ti ameremo !

In volo verso Milano



BY MG BLOG >>

E ora non venitemi a dire che abbiamo giocato male per un tempo, che abbiamo regalato il centrocampo per larghi tratti della partita, che abbiamo dilagato solo dopo il 2-1, che Cuadrado è un dribblomane fine a se stesso, che Jovetic è in crisi d’identità, bla bla bla….
Non venite a sussurrarmi questo chiacchericcio nelle orecchie, perchè il sorriso stampato in faccia non me lo togliete, così come non mi togliete l’idea che questa squadra, così mirabilmente costruita in una ventina di giorni, ha le carte in regola per lottare per la Champions…
Ecco, l’ho detto: per questa affermazione, certo, non sarò costretto a seppellirmi sotto palate di cenere, punizione che ben mi spetta per aver bollato l’acquisto di Toni, adirato per il mancato arrivo del Toppleier come il più chiassoso tifoso da BarSport, con un frettoloso “meglio nulla”.

Dopo undici giornate vissute col cuore in gola, è tempo di primi consuntivi, e l’affermazione audace è dettata non solo dalla classifica, ma da dati oggettivi: giochiamo un calcio che è uno dei migliori della serie A (mi tengo basso, altrimenti rimango al bancone del suddetto BarSport), abbiamo un centrocampo che tutti ci invidiano, imbottito di qualità e di piedi buoni, un portiere nel giro della nazionale (una voce dai tavolini della briscola dice che potrebbe essere il secondo di Buffon ai Mondiali, io gli rispondo di tornare a guardare le carte…), la seconda difesa del campionato (podio condiviso con l’odiata Signora), un attacco che ha trovato un “vecchietto” che ha ancora voglia di stupire, e ci sta riuscendo, un giovanissimo che sembra aver fatto tesoro delle sberle ricevute da Delio Rossi, un fenomeno che ha segnato sei reti nonostante non stia giocando da fenomeno… e a Gennaio, magari, potrebbe arrivare una ciliegina per irrobustire il reparto. Con queste premesse è lecito volare alto.

Alla fine di ognuna di queste prime giornate abbiamo sempre alzato l’asticella… E allora alziamola di mezzo metro in un colpo, senza pudore, e cerchiamo di andare a Milano a fare di nuovo la voce grossa, ma questa volta con l’obiettivo non dei complimenti per gli sconfitti, ma dei titoloni per i vittoriosi.

Un ultima nota:
ma guardate quant’è bella l’esultanza viola negli occhi di questi bambini, cresciuti e non…
Guardate quant’è bella questa Fiorentina !!!

 

 

 

 

BY MG BLOG >>