El Tanque Santiago Silva sfonda la rete e vieni sotto la CURVA !

Si sta per ufficializzare l’acquisto di EL TANQUE = CARROARMATO !!! Uruguaiano 9-12-1980 è un colpo a sorpresa, una Corvinhaaata, un giocatore che sta piacendo ai Tifosi Viola per il carattere che ha, per quello che sta dicendo in merito alla voglia di giocare per la FIORENTINA !!! Un curriculum di tutto rispetto negli ultimi anni in Argentina nelle file del Velez Sarsfield.
Per capire che è un ottimo colpo basta seguire le reazioni del Club di appartenenze che si è visto recapitare il fax in cui la Fiorentina paga la clausola rescissoria del contratto che ha in essere.
Clausola di 2,5 milioni di Dollari che è una cifra bassa resasi possibile da un precedente accordo del suo procuratore. Nonostante il Velez avesse proposto un super-contratto il nostro EL TANQUE vuole dimostrare che anche in Italia può essere il capocannoniere come lo è stato nelle ultime due stagioni.
Negli ultimi anni El Tanque ha giocato nel River Plate, nel Newell’s Old Boy e dal 2009  nle Banfiled dove nel Clausura 2009 gioca 14 partite segnando 6 gol. Nell’Apertura 2009 gioca 18 volte e diventando capocannoniere con 14 gol porta il Banfield alla conquista del titolo nazionale con 41 punti. Nel gennaio 2010 ritorna al Vélez Sársfield con il quale diventa di nuovo capocannoniere con 11 gol al pari con Denis Stracqualursi sfiorando per soli 2 punti la vittoria finale del Apertura 2010 vinta dall’Estudiantes. Nel 2011 è protagonista sia nel Clausura che nella Coppa Libertadores. Con i suoi gol determinanti in questa competizione, porta il Velez in semifinale, anche se in questo turno contro il Peñarol realizza la rete del 2-1 ma sbaglia un rigore che avrebbe portato gli argentini in finale contro il Santos FC.
Cerca di avvicinarsi alle gesta del Re Leone Gabriel Omar Batistuta “E’ sempre stato il mio giocatore preferito per il suo modo di muoversi e per la sua indiscussa potenza. Mi identifico in lui”. Il Carroarmato è un pelato per scelta “un rito” Aveva 15 anni e decise poco prima di una partita di rasarsi. Da allora è diventato un rito. Oltre ad ispirarsi a Batistuta è affascinato ai guerrieri Maori tanto da tatuarsi il simbolo sul petto: “Ho letto diverse cose su questo popolo e sulla loro cultura di tatuarsi il corpo. pare che più disegni avessero, maggiore fosse il loro autocontrollo. Questa cosa mi ha incuriosito. Poi mi ha completamente rapito la Haka, la danza che accompagna gli All Black. Quindi ho fatto questo tatuaggio”. EL TANQUE è anche famoso per il modo di esultare dopo i goal creando un repertorio tutto suo. Quello che preferisce è ispirato al “Sumo” che anche se pericoloso per lui e per il compagno che si presta all’esultanza “…dopo un gol hai una scarica d’adrenalina pazzesca e non hai più paura di niente”. Venire alla Fiorentina ? “Un passo importante per la mia carriera e la possibilità di dimostrare chi sono in Italia dopo tanti anni…” El Tanque giovanissimo fu ingaggiato dal Chievo senza mai esordire !!!
Share SHARE

One comment

  1. perlamorediddio scrive:

    dopo Bonazzoli, Castillo ci mancava El Tanque… abbiamo un grande Babacar che si aspetta ? Alì Ba-ba e’ meglio anche di Gilardino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *