Fiorentina Totthenam 1-1 pareggio che sta stretto alla Viola



bernardeschi federico 16_02_18 goal europa league contro Totthenam tifosi Viola FiorentinaPareggio della Fiorentina nell’andata dei sedicesimi di finale Europa League contro il Totthenam squadra fortissima che veleggia in testa alla classifica della Premiere League Inglese
Squadra inedita quella schierata nel primo tempo dal tecnico Paulo Sousa che sceglie di non schierare nessun centravanti e lascia in panchina anche Matias Vecino e Milan Badelj
Primo tempo sofferto dei Viola che però sfiorano il goal con Federico Bernardeschi e Mauro Zarate e vengono freddati da un rigorino concesso per un’entrata impavida di Nenad Tomovic
Secondo tempo cambia la musica e la Viola si fa avanti e grazie anche ai cambi riequilibra le sorti della gara con un bel goal di Federico Bernardeschi con un tiro dalla lunga distanza che, seppur deviato, insacca con una parabola imprendibile
Europa League 2016 Fiorentina Tifosi ViolaLa squadra risponde bene e attacca ma il risultato non cambia e ci dovremo presentare al Withe Hart Line di Londra con un risultato che impone una vittoria per 0-1 o 1-2 o, al limite un pareggio 1-1 (per i supplementari) o meglio ancora un 2-2 per il passaggio del turno agli ottavi di finale
Solo 2 giorni di riposo e si rigioca contro l’Atalanta poi di nuovo gli Inglesi, il Napoli e la Roma per un filotto di gare difficili ma non impossibili se ben interpretate con gli uomini giusti
Continua lo sciopero parziale della Curva Fiesole che nei primi 15 minuti presenta uno spazio vuoto in segno di protesta
Il comunicato del gruppo UnoNoveDueSei recita così:
I ragazzi denunciati per il coro di Napoli sono 22. Nonostante i nostri sforzi, ad ora nessuno, dalla Società Fiorentina alla stampa, ha preso posizione in modo netto sulla assurda vicenda. Non possiamo permettere che questa situazione finisca in una bolla di sapone. Non ce lo possiamo permettere perché sono in ballo, non solo i diritti di quelle 22 persone, ma la libertà e l’autonomia dell’intero tifo organizzato, fatto di persone che danno l’anima per dei colori. Sostenere la squadra è quello che facciamo da sempre, in casa come in trasferta. Smettere di tifare non è nella nostra natura. Per garantire la possibilità di vivere lo stadio in modo passionale e con partecipazione, siamo costretti a ricorrere a questo mezzo. Chi si sbilancia in affrettati giudizi, non ha capito nemmeno lontanamente quanto ci costi quello che stiamo facendo. E’ un sacrificio importante, ma non possiamo e non dobbiamo mollare. Per la partita di Domenica contro L’Inter, i gruppi della Fiesole faranno quindici minuti di sciopero. Questo per rimarcare ulteriormente che finché non si sblocca la situazione, finché chi di dovere non prenderà posizione nei confronti di questi assurdi atti repressivi non verrà fatto un passo indietro.
Quindici minuti di sacrificio, in cui non saremo materialmente sugli spalti, ma saremo col cuore insieme ai ragazzi in campo. Alla fine dei 15 minuti, tutti uniti per un unico scopo: quello di portare Firenze alla vittoria”

Le pagelle di Fiorentina Totthenam

CIPRIAN TATARUSANU 6,5
Gioca al posto di Sepe spezzando il tournover di Coppa dove aveva sempre giocato Seppe, gioca bene con sicurezza
NENAD TOMOVIC 5
Si impegna ma procura il rigore dubbio in favore degli Inglesi che mette a repentaglio il risultato della gara e del passaggio del turno
GONZALO RODRIGUEZ 6,5
Gioca bene con autorità e per poco non insacca il 2-1
DAVIDE ASTORI 6
Regge bene il confronto difficile contro il giovane Alli e si disimpegna in situazioni complicate
MARCOS ALONSO 5,5
Non entra mai veramente in partita e la sua “assenza” si sente
TINO COSTA 5
Schierato a sorpresa nel centrocampo Viola sbaglia tanto e denota il ritardo di condizione, esce al ventesimo secondo tempo
** MATIAS VECINO 6
Lasciato in panca entra nel secondo tempo e da il suo prezioso contributo grazie anche alla ritrovata spalla Milan Badelj
BORJA VALERO 7
Immenso Borja regge il centrocampo Viola nella prima frazione e, nel secondo tempo, ritrova la sua posizione nel vertice alto di centrocampo
JAKUB BLASZCZYKOWSKI 5
Un po meglio di sempre ma la prova è alla fine piuttosto negativa visto che non incide in niente, esce dopo 15 minuti della ripresa
* NIKOLA KALINIC 6,5
Peccato non averlo visto in campo fin dal primo minuto, entra e lotta come sempre dando sostanza all’attacco Viola
JOSIP ILICIC 5
Schierato nonostante i postumi dell’influenza gioca male ed è un uomo regalato, esce dopo 15 minuti secondo tempo
* MILAN BADELJ 6,5
Rientra dopo un lungo stop e da subito si vede come sia prezioso nello scacchiere Viola
FEDERICO BERNARDESCHI 7
Sbaglia un goal clamoroso nel primo tempo e non di vede per lunghi tratti poi da centrale di centrocampo sfodera un tiro (deviato) che si insacca nel sette, prezioso
MAURO ZARATE 6
Schierato in un attacco inedito si impegna e (s)finisce esausto anche se inconcludente
PAULO SOUSA 6
La formazione iniziale desta perplessità e la squadra soffre la freschezza atletica e la classe del Totthenam che, seppur con un massiccio tournover, dimostra di essere una grande squadra, rimedia nel secondo tempo con cambi tempestivi

Sintesi video Fiorentina Totthenam 1-1 highlights 
16_02_18_Fiorentina Totthenam sedicesimi finale europa league sintesi partita video highlights goal Bernardeschi

Share SHARE

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *