Fiorentina – Parma 2-0 EVVIVA, VITTORIA !!!

Finalmente una vittoria !
Erano mesi e mesi che la Viola non vinceva senza subire reti.

Una buona prova contro un modesto Parma e finalmente 3 punti d’oro.
Un rigore (netto) su Gilardino dove il difensore del Parma è stato solo ammonito e non espulso per chiara occasione dal goal.
Trasforma Adem Ljajic spiazzando Mirante il portiere del Parma.
Raddoppia sul finire De Silvestri su tiro deviato da un difensore che spiazza di nuovo Mirante.
Dopo tanto tempo non prendiamo un goal. EVVIVA, VITTORIA !!!
Nella ripresa debutta Gulan e rientra dopo mesi e mesi uno strepistoso Mario-Alberto Santana.
Striscione “NOI NON TESSERATI” troneggia in solitudine in curva Fiesole in uno stadio sempre più vuoto e con solo una parte della curva fiesole che ha sospinto, dopo 15′ di sciopero, la squadra trattenendo il fiato fino al primo goal.
Encomiabili i nostri tifosi che non hanno mollato in un momento delicatissimo.
E ora stop alle polemiche giornalistiche, ai proclami alle chiacchere!
C’è da pensare solo al Palermo, abbiamo la possibilità di giocare un’altra partita in casa con una nostra concorrente.
Si è rivisto Jovetic sereno e sorridente e vicino alla squadra fino dal prepartita, si opererà di nuovo il 4/10 per altri 4-5 mesi di stop.
Andrea della Valle festeggia nel migliore dei modi i suoi 45 anni dichiarando nel dopo partita “…per un pò non pensiamo alla Champion” … della serie voliamo bassi che c’e’ da pedalare.
Sinisa Mihajlovic dichiara di essere felice per la prestazione e motiva il ritorno al 4-2-3-1 abbandonato per una sola volta con il Genoa con una volontà di attaccare e non subire.
Le pagelle di Tifosiviola.it
Frey   7
Da tantissimo che non usciva in-viola-to!
De Silvestri    6,5
Ha il merito di fare il secondo goal nel finale, qualche bel disimpegno ma anche una ciccata clamorosa che poteva costare cara
Gamberini     6,5
Sta tornando su grandi livelli
Natali    6
Un pò lento al rientro ma nel complesso ordinato
Felipe   6  (*)
Molto meglio di sempre (*)
(*) Gulan    6
Dal 33′ ST. Chissà che non sia bravo. A verderlo potrebbe essere. Speriamo.
Donadel   6,5
Da quando è tornato tutto è cambiato. Anche più sicurezza nei disimpegno.
Montolivo   7
Tanta corsa e qualità. Peccato per la parata che ha negato il goal
Cerci   5,5
Può fare di più, si spera
Ljajic  7   (*)
Buoni spunti e goal dal dischetto decisivo
(*) Bolatti
Senza Voto. 46′ Secondo Tempo
Vargas  6 (*)
Ancora non al top ma più decisivo
(*) Santana    7
Dal 33′ ST. Grande Mario-Alberto al rientro dopo mesi di assenza per infortunio. Da promuovere subito e sperare che quelle “giochesse” si possano ripetere ogni domenica
Gilardino   6,5
Sbaglia un goal nel promo tempo a tu per tu. Procura il rigore del vantaggio. Lotta.
Mihajlovic   7
Prima vittoria. Ci voleva anche per lui. Avanti !

Share SHARE

Genoa – Fiorentina 1-1 Un passo avanti

Un passo, anzi un punto avanti.
Questa volta non siamo capitolati e in certe occasioni potevamo anche sognare la vittoria.Il vantaggio innanzitutto di Gilardini autore di un ottima prestazione e di un goal alla Gila !
Il palo di Cerci nel secondo tempo ci ha soffocato l’urlo e spento le speranze di vittoria.
Ma c’è stato pure un grande Frey autore di una partira super visto le diverse occasioni concesse da una difesa tutt’altro che granitica non sorretta per lunghi tratti da un centrocampo in affanno.
Un pari con grinta va bene, avanti !
Il nuovo modulo 4-3-3 è senz’altro più indicato per fermare al più presto la catena dei goal sempre subiti per 25 su 26 partite.
Adesso abbiamo Parma e Palermo in casa per dimostrare che siamo diventati una squadra che gioca al massimo delle sue potenzialità.
Le lacune strutturali ci sono ma ancora mancano all’appello giocatori importanti e ci sono ampi margini di miglioramento in alcuni che sono apparsi volenterosi ma imprecisi e timorosi.
Frey intervistato da Sky al termine della partita come miglior uomo in campo “Oggi abbiamo fatto una grande gara in uno stadio dove sapevamo che era una guerra.
La Fiorentina non può guardare in basso e allora ci siamo guardati negli occhi e (…)”
A proposito della contestazione dei tifosi
“un po’ di contestazione è normale che ci sia. Per me è stata un po’ eccessiva, ma i tifosi li riconquisteremo”
Mihajlovic a Sky e in sala stampa:
“Sono molto contento al di là del risultato per la prestazione, l’atteggiamento e lo spirito di sacrificio. Abbiamo sofferto, stiamo attraversando un momento abbastanza difficile ed era importante non perdere. (…..)
Questo risultato ci da fiducia.
Abbiamo giocatori con personalità, loro devono tirare la squadra e dare l’esempio. (….)
Domenica però dobbiamo vincere per dare seguito a questa gara e muovere la classifica. Quando parlo dico sempre che cerco di vincere, non dico che si vince di sicuro.
In ogni gara subiamo gol, dobbiamo migliorare nella fase difensiva.
Siamo partiti male, ma con quello fatto sul campo meritavamo qualche punto in più(….) A sinistra non ci siamo messi benissimo, abbiamo sofferto su quella corsia.
Non abbiamo accompagnato bene”
I Voti
Frey 8 Superlativo in ogni situazione. Niente può sul goal. Miracoli.
De Silvestri 5,5 Ancora fermo ai box ma questa volta non si distrae sulla sua corsia
Gamberini 6 Migliora leggermente e visto il cliente scomodo che aveva non se la cava male
Kroldrup 6 Un passo indietro ma regge l’urto
Pasqual 5 Nel primo tempo un disastro anche se poco può senza l’aiuto concreto dei compagni di corsia. Nel secondo tempo viene sostituito.
Donadel 6,5 Aiuta a ritrovare lo spirito e la grinta ed arginare gli assalti
Zanetti 5 Impreciso e confuso
Montolivo 6,5 Corre dappertutto e offre una buonissima partita
Cerci 5,5 Un pò abulico. Stampa sul palo l’occasionissima per il vantaggio
Gilardino 8 grande Goal, grande impegno, Gila-goal
Vargas 5,5 non ci siamo ancora come condizione fisica
Bolatti 6 entra e non dispiace
Marchionni 4 un disastro. Entra e non ne indovina una
Felipe SV troppi pochi minuti per lui
Mihajlovic 6 Finalmente gira abbastanza bene e si torna a casa con un punticino che può fare comodo assai

Share SHARE

Fiorentina – Lazio 1-2 Meritiamo di più!

“Meritiamo di più” è il coro dei Tifosi Viola della Curva Fiesole quando la Lazio segna il goal del vantaggio e la Viola è ferma e impacciata.
Si susseguono altri cori come “Ohhh Sinisa prendili a pedate (nel culo)” diretto a Sinisa Mihajlovic che tanto invocava questo rimedio troppo sbandierato e presumo mai fatto nel concreto…
“correre, bisogna correre, per vincere!!!”
“….a lavorare! andate a lavorare! aaaahhh lavorare!”
Cori che la dicano lunga sul clima…. infine
“…fate ridere! fate ridere! fare ridereeee”
…. dopo il fischio finale fuori dalla stadio altri cori

“…spendere, bisogna spendere, bisogna spendere, per vincere!” indirizzato al povero Andrea Della Valle sconsolato in tribuna.
Che dire?
Squadra scarsa, scarsissima senza grinta, senza gioco, senza niente.
Illusi da un rigore generoso concessoci per ripagare un minimo i due precedenti danni colossali subiti torniamo subito dopo pochi minuti al pareggio e alla dura realtà di una squadra scarsa e anche di un modulo che ha veramente passato il limite (4-2-3-1)
Al calcio si gioca con 2 punte da che mondo è mondo e insistere con il solo Gilardino appannato è una condanna certa.
Al calcio è importante non prendere goal e noi ne prendiamo consecutivamente da tempo immemorabile !!!
11° gara ufficiale consecutiva senza successi (4 pareggi e 7 sconfitte !!!… della serie retrocessione assicurata)
Ultima vittoria 28/3/2010 Fiorentina-Udinese 4-1 (ultimo goal del Gila)

Una delegazione di Tifosi Viola è entrata dentro il Franchi per incontrare la società e (almeno) il capitano.

Nel frattempo Mihajlovic in sala stampa: Il calcio è bello solo se si vince.
Nessuno si aspettava una prestazione così.
Nei primi trenta minuti siamo andati bene, poi no.
Ripeto che se la squadra non gira è solo colpa mia.

Ho parlato coi giocatori.
Non prendetevela con loro.
Dobbiamo uscire da soli da questa situazione.
Ci stiamo allenando bene e ora penserò ai motivi di questa prestazione, adesso non li so. Domani avrò le idee più chiare.
Ripeto: prendetevela con me, sono l’unico colpevole, non i giocatori.
Noi tecnicamente sappiamo giocare, dobbiamo migliorare nel carattere.
Ora dobbiamo ripeterci dopo sei anni di successi con una nuova gestione. Sapevo di trovare delle difficoltà, ma non di avere un punto in tre partite, pensavo di farne 7. Sto male per questa cosa. Già i tifosi contestano, non è una situazione facile.
Ne usciremo, restando uniti e lasciando stare tifosi e giornali.
A Genova dobbiamo rifarci.I giocatori? Non posso dirgli niente. Ora dobbiamo tirare fuori il carattere.
La Lazio? ha fatto una buona gara e meritato di vincere.
Montolivo male? Ho sempre detto che noi abbiamo giocatori adatti per il 4-2-3-1, però ci sono centrocampisti non brillanti.
Però non ho giocatori adatti a giocare a tre, non mi piace cambiare modulo.
I  migliori giocatori sono stati i peggiori in campo?
Quando si perde poi si dice che tutti hanno fatto male.
Io guardo tutta la squadra che oggi non ha giocato bene, tutti. Montolivo è uno che ha fatto il Mondiale e non è in grande condizione.

La difesa ha fatto bene, anche se ha preso due gol.
Cerci ha fatto benissimo, ma ha bisogno di tempo per entrare in condizione.
Oggi non eravamo pericolosi. Ora riguardo la partita e a mente fredda trarrò le conclusioni. Siamo indietro di condizione, per vari motivi.
Sono momenti duri, bisogna restare uniti e lavorare. Per fortuna si rigioca subito mercoledì.
Montolivo ha radunato la squadra a centrocampo a fine gara?
Non l’ho visto, ero negli spogliatoi, forse voleva fare il terzo tempo (ride).
Niente cori contro di me?
Ripeto, io sono l’unico colpevole, non devono toccare i giocatori, la colpa è solo mia.
Nel frattempo c’è stato l’incontro tra l’Amministratore Delagato Viola Mencucci e alcuni rappresentanti degli ultras. 

Pietro Vuturo in rappresentanza dei tifosi riporta le richieste (sacrosante) avanzate
“Vogliamo una societa con un presidente che abbia un nome e un cognome; vogliamo che i giocatori la smettano con certi comportamenti fuori dal campo: ben vengano i calci nel sedere, ma che si riparta sul serio; vogliamo degli investimenti veri, è finito il tempo dei ‘faremo, si farà'”.
Andrea della Valle all’uscita
I tifosi chiedono nuovi investimenti? La Cittadella in questo momento è un’utopia, quindi… Cosa faremo senza Cittadella ?
 Non mi pare questo il momento di parlare di Cittadella, ora bisogna pensare ad uscire da questa situazione.
So che Mihajlovic ha tenuto la squadra a colloquio per oltre un’ora negli spogliatoi, vedrete che da questa serata qualcosa verrà fuori.
Il malumore dei tifosi?
E’ giusto da tifoso essere deluso ma io faccio un altro mestiere.
Messaggio ai tifosi? Di stare tranquilli perché la squadra ha grandi qualità e deve ritrovare se stessa.”.

Frey:  5,0 Sul secondo goal fa una respinta (sega) e non riesce a fare i miracoli che ci vorrebbero
De Silvestri:  4,0  Sgraziato, scarso e colpevole almeno nel secondo goal della Lazio
Kroldrup:  4,0  in bambola
Gamberini: 4,5 rientra dopo tanto tempo ma si perde come tutta la retroguardia
Pasqual: 4,0 Veramente scarso  

Zanetti: 5,0 A me non dispiace ma niente di eccezionale
Montolivo: 4,0  veramente l’ombra di se stesso
Cerci: 4,5 ha il merito (?) di procurarsi un rigore quasi inesistente ma non fa nientre di più. Sostituito alla fine del primo tempo da Marchionni 
Ljajic:5,5   Realizza il rigore e fa un altro paio di azioni buone.. troppo poco !
Vargas: 4,0  L’ombra di se stesso 
Gilardino: 4,0  Non pervenuto 
Marchionni: 4,0 Veramente scarso 
Babacar 5,5 Dovrebbe giocare fin dall’inizio per aiutare Gilardino e perchè è bravo… peccato che cicca il pareggio agli ultimi secondi di gara 
Mihajlovic 4,0  meno discorsi e più fatti

Share SHARE