Fiorentina – Lazio 1-2 Meritiamo di più!

“Meritiamo di più” è il coro dei Tifosi Viola della Curva Fiesole quando la Lazio segna il goal del vantaggio e la Viola è ferma e impacciata.
Si susseguono altri cori come “Ohhh Sinisa prendili a pedate (nel culo)” diretto a Sinisa Mihajlovic che tanto invocava questo rimedio troppo sbandierato e presumo mai fatto nel concreto…
“correre, bisogna correre, per vincere!!!”
“….a lavorare! andate a lavorare! aaaahhh lavorare!”
Cori che la dicano lunga sul clima…. infine
“…fate ridere! fate ridere! fare ridereeee”
…. dopo il fischio finale fuori dalla stadio altri cori

“…spendere, bisogna spendere, bisogna spendere, per vincere!” indirizzato al povero Andrea Della Valle sconsolato in tribuna.
Che dire?
Squadra scarsa, scarsissima senza grinta, senza gioco, senza niente.
Illusi da un rigore generoso concessoci per ripagare un minimo i due precedenti danni colossali subiti torniamo subito dopo pochi minuti al pareggio e alla dura realtà di una squadra scarsa e anche di un modulo che ha veramente passato il limite (4-2-3-1)
Al calcio si gioca con 2 punte da che mondo è mondo e insistere con il solo Gilardino appannato è una condanna certa.
Al calcio è importante non prendere goal e noi ne prendiamo consecutivamente da tempo immemorabile !!!
11° gara ufficiale consecutiva senza successi (4 pareggi e 7 sconfitte !!!… della serie retrocessione assicurata)
Ultima vittoria 28/3/2010 Fiorentina-Udinese 4-1 (ultimo goal del Gila)

Una delegazione di Tifosi Viola è entrata dentro il Franchi per incontrare la società e (almeno) il capitano.

Nel frattempo Mihajlovic in sala stampa: Il calcio è bello solo se si vince.
Nessuno si aspettava una prestazione così.
Nei primi trenta minuti siamo andati bene, poi no.
Ripeto che se la squadra non gira è solo colpa mia.

Ho parlato coi giocatori.
Non prendetevela con loro.
Dobbiamo uscire da soli da questa situazione.
Ci stiamo allenando bene e ora penserò ai motivi di questa prestazione, adesso non li so. Domani avrò le idee più chiare.
Ripeto: prendetevela con me, sono l’unico colpevole, non i giocatori.
Noi tecnicamente sappiamo giocare, dobbiamo migliorare nel carattere.
Ora dobbiamo ripeterci dopo sei anni di successi con una nuova gestione. Sapevo di trovare delle difficoltà, ma non di avere un punto in tre partite, pensavo di farne 7. Sto male per questa cosa. Già i tifosi contestano, non è una situazione facile.
Ne usciremo, restando uniti e lasciando stare tifosi e giornali.
A Genova dobbiamo rifarci.I giocatori? Non posso dirgli niente. Ora dobbiamo tirare fuori il carattere.
La Lazio? ha fatto una buona gara e meritato di vincere.
Montolivo male? Ho sempre detto che noi abbiamo giocatori adatti per il 4-2-3-1, però ci sono centrocampisti non brillanti.
Però non ho giocatori adatti a giocare a tre, non mi piace cambiare modulo.
I  migliori giocatori sono stati i peggiori in campo?
Quando si perde poi si dice che tutti hanno fatto male.
Io guardo tutta la squadra che oggi non ha giocato bene, tutti. Montolivo è uno che ha fatto il Mondiale e non è in grande condizione.

La difesa ha fatto bene, anche se ha preso due gol.
Cerci ha fatto benissimo, ma ha bisogno di tempo per entrare in condizione.
Oggi non eravamo pericolosi. Ora riguardo la partita e a mente fredda trarrò le conclusioni. Siamo indietro di condizione, per vari motivi.
Sono momenti duri, bisogna restare uniti e lavorare. Per fortuna si rigioca subito mercoledì.
Montolivo ha radunato la squadra a centrocampo a fine gara?
Non l’ho visto, ero negli spogliatoi, forse voleva fare il terzo tempo (ride).
Niente cori contro di me?
Ripeto, io sono l’unico colpevole, non devono toccare i giocatori, la colpa è solo mia.
Nel frattempo c’è stato l’incontro tra l’Amministratore Delagato Viola Mencucci e alcuni rappresentanti degli ultras. 

Pietro Vuturo in rappresentanza dei tifosi riporta le richieste (sacrosante) avanzate
“Vogliamo una societa con un presidente che abbia un nome e un cognome; vogliamo che i giocatori la smettano con certi comportamenti fuori dal campo: ben vengano i calci nel sedere, ma che si riparta sul serio; vogliamo degli investimenti veri, è finito il tempo dei ‘faremo, si farà'”.
Andrea della Valle all’uscita
I tifosi chiedono nuovi investimenti? La Cittadella in questo momento è un’utopia, quindi… Cosa faremo senza Cittadella ?
 Non mi pare questo il momento di parlare di Cittadella, ora bisogna pensare ad uscire da questa situazione.
So che Mihajlovic ha tenuto la squadra a colloquio per oltre un’ora negli spogliatoi, vedrete che da questa serata qualcosa verrà fuori.
Il malumore dei tifosi?
E’ giusto da tifoso essere deluso ma io faccio un altro mestiere.
Messaggio ai tifosi? Di stare tranquilli perché la squadra ha grandi qualità e deve ritrovare se stessa.”.

Frey:  5,0 Sul secondo goal fa una respinta (sega) e non riesce a fare i miracoli che ci vorrebbero
De Silvestri:  4,0  Sgraziato, scarso e colpevole almeno nel secondo goal della Lazio
Kroldrup:  4,0  in bambola
Gamberini: 4,5 rientra dopo tanto tempo ma si perde come tutta la retroguardia
Pasqual: 4,0 Veramente scarso  

Zanetti: 5,0 A me non dispiace ma niente di eccezionale
Montolivo: 4,0  veramente l’ombra di se stesso
Cerci: 4,5 ha il merito (?) di procurarsi un rigore quasi inesistente ma non fa nientre di più. Sostituito alla fine del primo tempo da Marchionni 
Ljajic:5,5   Realizza il rigore e fa un altro paio di azioni buone.. troppo poco !
Vargas: 4,0  L’ombra di se stesso 
Gilardino: 4,0  Non pervenuto 
Marchionni: 4,0 Veramente scarso 
Babacar 5,5 Dovrebbe giocare fin dall’inizio per aiutare Gilardino e perchè è bravo… peccato che cicca il pareggio agli ultimi secondi di gara 
Mihajlovic 4,0  meno discorsi e più fatti

“Chiediamo maggiore rispetto al mondo arbitrale” – Comunicato ACF

Quando basta, basta…. dopo gli errori subiti nella passata stagione ci sono state le prime 2 partite di Campionato e altri 2 errori clamorosi!!

“L’ACF Fiorentina, a seguito delle recenti vicende arbitrali che l’hanno vista sfortunata protagonista, ritiene opportuno fornire alcune doverose precisazioni.

Innanzi tutto, nel constatare i ripetuti errori avvenuti a proprio danno in questo inizio di stagione, evidenzia come non sia propria abitudine protestare o lamentarsi per gli errori dei direttori di gara, consapevole che un’esasperazione dei toni non può giovare alla loro serenità.

Il comportamento dei nostri tesserati è stato, in questo, esemplare, anche nelle prime due giornate del nuovo Campionato, benché la squadra abbia subito errori tanto evidenti e per certi versi clamorosi.

Questo atteggiamento di estremo fair-play, educazione e correttezza non deve, però, essere scambiato per debolezza ed accondiscendenza verso una situazione che vede la Fiorentina fortemente penalizzata da parte del mondo arbitrale.

Le incredibili sviste avvenute ai danni della Fiorentina in queste due prime giornate di campionato non hanno bisogno di proteste sguaiate per evidenziarsi in tutta la loro limpidezza.

L’ACF Fiorentina crede pertanto sia giusto, in questa situazione, chiedere al mondo arbitrale maggiore rispetto ed attenzione verso la propria squadra.

Solo così potrà essere mantenuta da parte di tutti quella serenità indispensabile per fare sì che il gioco del calcio sia davvero un divertimento per tutti.”

Fonte: ACF Fiorentina

Lecce – Fiorentina 1-0 Come sempre !

Come sempre da mesi usciamo con zero punti, sconfitti, goal preso, torto arbitrale clamoroso.
Sono 9 giornate che la Fiorentina non riesce a vincere.

8 minuti di grande intensità con una Viola grintosa che spinge e cerca il goal.
Punizione per il Lecce, traversone, errore grossolano di Montolivo che stoppa malissimo, Di Michele del Lecce gira in porta senza che avvenga il miracolo di Frey che resta fermo senza avanzare di un passo.
Da lì una Fiorentina volenterosa ma anche un buon Lecce.
Gilardino sempre solo (!!!) spreca un’occasione d’oro e strattonato appena fuori aria perde il tempo per driblare il portiere, niente esplusione del difensore del Lecce e niente goal !
Un vivacissimo Cerci semina scompiglio ma niente accade.
Nel secondo tempo dopo 10 minuti esce Zanetti ed entra Ljajic con D’Agostino che arretra ma era forse meglio togliere D’Agostino che poco compiccia marcatissimo da Giacomazzi in tutte e due i casi.
Il grande Per Kroldoup segna un goal regolarissimo al 12′ del secondo tempo!!! … annullato per inesistente fuorigioco da una terna arbitrale vergognosa che permette al Lecce di giocare duro per tutta la partita.Ljajic sbaglia un goal clamoroso che lo condizione con anche uno sbaglio su calcio di punizione.

La difesa seppur poco sollecitata non sembra impeccabile e impenetrabile.
Entra Babacar al 27′ minuto al posto di un Cerci sfinito ma è troppo tardi per dare una mano a Gilardino.
Montolivo imbambolato dall’errore cerca invano di riprendersi e di ispirare.

Pochi eroici Tifosi Viola che in alcuni momenti si riescono pure a sentire nonostante fossero stati circa 200.

Sinisa Mihajlovic “….non commento l’errore arbitrale, dovevamo fare molto di più, …. vado avanti per la mia strada, noi comunque, siamo la Fiorentina e dovevamo vincere quì a Lecce!
… ci è mancata cattiveria giusta, … ci è mancato lucidità e pazienza di girare la palla, di muovere la palla e di andare a fare goal, …. poi….fine, abbiamo perso, ma come tutte le cose positive, le vittorie, così anche le sconfitte si devono dimenticare e cominciare da domani, rimboccandosi le maniche, …
ci manca la cattiveria davanti alla porta, … importante è creare occasioni, poi alla fine il goal ci arriva, …. abbiamo sempre comandato il gioco che è anche normale, perchè è giusto così, ma abbiamo sfruttato poco il gioco che abbiamo creato…”
Sconcerti di Sky chiede a Sinisa Mihajlovic “… Non sono tra quelli che rimpiangevano Prandelli perchè nell’ultimo anno la squadra gli era completamente scappata di mano la squadra….. ma anche ora stessa squadra apatica, annoiata….manca il carattere il tuo carattere, e se fosse la squadra senza carattere”
Mihajlovic “…. se io riesco a trasmettere il mio carattere, … stiamo lavorando, con il Napoli abbiamo fatto bene, se avessimo vinto tutti avrebbero parlato di una grande Fiorentina, …oggi abbiamo perso e ci è mancato il carattere, cattiveria quella giusta sotto la porta, … avere mentalità da provinciale…. la cosa più difficile è cambiare caratterialmente i giocatori….”
Ilaria D’amico di Sky ironizza (?!) dicendo a Sinisa “Frustate, frustate, frustate….. metaforicamente ….ginocchio sui ceci”
Altre dichiarazioni
Per Kroldrup “… giochiamo bene ma non raccogliamo per quello che costruiamo. Dobbiamo comunque cercare di essere più concentrati visto che è la seconda partita di fila in cui andiamo in svantaggio. Il gol annullato….è andata così… abbiamo comunque dimostrato di avere la grinta per recuperare”
Alessio Cerci
  “… Le immagini le avete viste tutte e parlano chiaro. La mia prestazione? Sono abbastanza soddisfatto, anche se devo lavorare ancora molto dal punto di vista fisico. Cosa ci ha detto Mihajlovic negli spogliatoi all’intervallo? Che potevamo vincere…
Sandro Mencucci “… Amareggiato e deluso, ma non sono preoccupato. Non ho sentito Della Valle. Non dobbiamo drammatizzare, sicuramente non ci sono scusanti per una prestazione non all’altezza della Fiorentina contro una squadra mediocre come il Lecce. Detto questo non possiamo sottovalutare ancora una volta l’incompetenza che un po’ ci ha penalizzato.
Ci hanno annullato un gol regolarissimo.

Le terne arbitrali devono lavorare molto durante la settimana. Anche loro si accorgono di aver sbagliato, come tutti del resto. Mi ha deluso tutto della squadra, però non sono preoccupato perchè vedo grandi potenzialità…”

Le pagelle

Frey 5    I miracoli non ci sono più. Poteva provare a fare un passo avanti sul goal del Lecce
De Silvestri 5   Niente di particolare in fase difensiva e poco più di niente in attacco
Felipe 5    Inizia benino con precisione poi commette il fallo inutile con la punizione dalla 3/4 da cui scaturisce il goal. Da lì sempre di rimessa e poco anticipo. Timido e incerto
Kroldrup 6    Ha il merito di non commettere errori e di fare un goal regolarissimo annullato che avrebbe cambiato la partita
Pasqual 5     Un bel cross e tanta precarietà in fase difensiva e di impostazione
Zanetti 6,5  (*)  Primo tempo strepitoso. Si spenge nella ripresa (?) sostituito per scelta tattica di Ljajc
Montolivo     Errore grossolano che costa il goal subito. Non si riscatta per niente e sbaglia passaggi facili specie nel primo tempo
Cerci 6   (**) Vivacissimo e insidioso,  mette in condizioni Gilardino di segnare, si spenge sul finale
D’Agostino 5  (***) Gioca da trequartista avanzato e arretra con i cambi nella posizione di centromediana ma in entrambi i casi non incide niente
Marchionni 5     Come sempre inconcludente
Gilardino 5      Si impegna, lotta e sbaglia come al solito. Troppo isolato urge Mutu o Babacar
Ljajic 5  (*)   Entra dopo 10′ del secondo tempo e sbaglia un goal clamoroso di testa. Poi saltella e sbaglia pur provandoci da fuori area.
Babacar 6    (**) Urge impiego di questo granatiere prima ancora del 27′ del secondo tempo
Donadel 6    (***) Entra al 34′ del secondo tempo, lotta disimpegnandosi bene
Mihajlovic 5   Quando non si vincono queste partite è segno che manca qualcosa.
Quel qualcosa per la sufficienza
Classifica 2° Giornata

Chievo 6
Bari 4
Cagliari 4
Cesena 4
Inter 4
Sampdoria 4
Brescia 3
Catania 3
Genoa 3
Lazio 3
Lecce 3
Milan 3
Parma 3
Napoli 2
Fiorentina 1
Bologna 1
Juventus 1
Palermo 1
Roma 1
Udinese 0