Buon Compleanno Fiorentina !!! [26 Agosto 1926 – 84 anni]

Buon compleanno Fiorentina, unico amore, sei tutto per me!E’ grazie al Marchese Luigi Ridolfi Vay da Verrazzano che la Fiorentina nasce nel 1926 ponendo fine alle rivalità delle due squadre (Guelfi e Ghibellini) che non riuscivano a compicciare niente di buono.
Il 26 Agosto la prima assemblea plenaria con il grande Luigi Ridolfi che abilmente governava le polemiche per una fusione per niente scontata.L’accordo fu possibile in virtù della costituzione di un consiglio direttivo democratico formato da cinque membri per ogni parte che dette vita all’atto costitutivo dell’Associazione Calcio Firenze che fu il primo nome della nostra amata Fiorentina.
Da lì ci fu la prima iscrizione della nuova società al sesto girone C di Prima Divisione per il campionato 1926-27. 
Alla prima gara di campionato si presentò con l’attuale denominazione Associazione Calcio Fiorentina.
  • Presidente Luigi Ridolfi (31 anni)
  • Vicepresidente Scipione Picchi
  • Segretario generale Ottavio Baccani
  • Allenatore l’ungherese Carlo Capskay
  • Direttore tecnico Cav. Gino Agostini affiancato da Károly Csapkay
  • Prima maglia spezzato biancorosso sormontato dal giglio rosso maschio di FirenzeI due colori furono adottati in onore dell’insegna comunale di Firenze e costituisce il simbolo dell’unione tra le vecchie rivali. (Bianco Club Sportivo Firenze, Rosso Palestra Ginnastica Fiorentina Libertas)
  • Campo in via Bellini (Libertas costruito nel 1922)

Save The Children, Fiorentina !

Bella notizia, Bella iniziativa !

Ieri è stato presentato il progetto della Fiorentina in favore dei Bambini di tutto il Mondo che soffrono senza colpe!

Visto che non è stata accettata nessuna proposta da parte degli sponsor commerciali la società si è resa protagonista di questa iniziativa di solidarietà e sulle maglie della nostra amata Viola ci sarà il logo di Save the Children.

Dopo aver sfoggiato le prime maglie con le scritte “Il Calcio è un divertimento” tradotte in Inglese e in Spagnolo nelle trasferte delle e amichevole c’è stata la svolta in favore di qualcosa di più GRANDE rispetto ad uno slogan generico di fair play.

La squadra viola sc


L’organizzazione garantire ad un numero sempre crescente di popolazione l’accesso a cure e servizi di base per la salute di madri e bambini, prima, durante e dopo la nascita: dal rafforzamento dei servizi relativi alla salute materno-infantile a livello comunitario e distrettuale attraverso la formazione di personale medico e di ostetriche, alla formazione di operatori sanitari di comunità (Community Health Workers), in grado di assistere mamme e bambini anche nelle aree più remote e sguarnite di strutture sanitarie; dall’approvvigionamento di kit sanitari di base per gli operatori sanitari, alla fornitura e approvvigionamento di barrette plumpy nut e altri alimenti ad alto contenuto nutritivo per curare i bambini seriamente malnutriti; dalla fornitura di strumentazioni per i centri sanitari e le cliniche alla consulenza in materia di pianificazione familiare per giovani coppie, dalla promozione dell’allattamento al seno a interventi per i bambini pre-termine e sotto peso come la kangaroo therapy (le mamme tengono costantemente sul petto i neonati a rischio con grandi benefici per la loro salute).ende in campo a sostegno della grande Campagna Every One – Save the Children che concretamente si impegna in aiuto degli 8 milioni di bambini che ogni anno continuano a morire per cause comuni e prevenibili.

Save the Children nei suoi 90 anni di storia ha l’obiettivo di contribuire a ridurre drasticamente la mortalità infantile entro il 2015, salvando ogni anno 500.000 bambini e raggiungendo con programmi di sensibilizzazione, salute e nutrizione circa 50 milioni di donne in età fertile e minori.

“E’ la prima volta che un’importante squadra di serie A come la Fiorentina sposa la missione di una grande organizzazione internazionale come Save the Children, in nome di una causa ancora più grande e responsabilizzante, che è quella di strappare ad una morte banale ed evitabile, e quindi ancora più assurda, milioni di bambini che ancora oggi, in quasi 70 paesi del mondo, perdono la vita per una polmonite, il morbillo o la diarrea,” ha dichiarato Valerio Neri, Direttore Generale Save the Children per l’Italia.  
Per tutto il 2010 – a partire dalla prima partita in programma domenica 29 agosto al Franchi contro il Napoli – la divisa ufficiale con cui i giocatori della Fiorentina scenderanno in campo porterà sul petto il logo di Save the Children in evidenza.

“E’ già da tempo che collaboriamo con Save the Children; oggi abbiamo deciso che il nostro sostegno a questa organizzazione internazionale, per un progetto importante come Every One, doveva crescere di livello ed abbiamo deciso di offrire, fin dall’inizio del Campionato, la più visibile piattaforma di comunicazione che abbiamo a disposizione: la nostra maglia. Potranno essere tante altre le iniziative da studiare insieme, per sostenere questa campagna e per aiutare Save the Children a raggiungere gli ambiziosi obiettivi di Every One” ha commentato il Vice Presidente della Fiorentina, Mario Cognigni.

La scritta sulle maglie raggiungerà milioni di persone e oltre a questo la Fiorentina sosterrà concretamente un progetto specifico di intervento contro la mortalità infantile in uno dei paesi in via di sviluppo all’interno della Campagna Every One.

Ci saranno anche una serie di iniziative congiunte di promozione e raccolta-fondi che si snoderanno nell’arco del 2010, tutte dedicate a sostenere e promuovere la Campagna.

La Campagna Every One è stata lanciata nell’ottobre 2009 in tutto il mondo perché ognuno può e deve fare qualcosa per impedire la morte di milioni di bambini sotto i 5 anni.

Sono 36 i paesi coinvolti: Egitto, Malawi, Etiopia, Mozambico, Nepal, Cina, India, Nigeria, Pakistan, Sierra Leone, Afghanistan, Angola, Bangladesh, Burkina Faso, Repubblica Democratica del Congo, Indonesia, Kenya, Malawi, Mali, Mozambico, Niger, Tanzania, Uganda, Zambia, Bolivia, Brasile, Cambogia, Guatemala, Guinea, Haiti, Liberia, Birmania, Sud Africa, Sud Sudan, Tajikistan, Vietnam, Yemen, Zimbawe.

Complimenti FIORENTINA !

Anche http://www.tifosiviola.it/ nel suo piccolo cercherà di fare qualcosa

Fonte: Ufficio Stampa Save the Children – Acf Fiorentina

Sarà presto ?



Sarà presto disse quello che vendeva i ghiaccioli al Polo Nord ?

Di sicuro ci sono già due sconfitte “amichevoli” per la nostra Viola…. e una difesa inguardabile !!!

 

7 Agosto 2010> Totthenam-Fiorentina 3-2

Sconfitta contro una squadra che si è classificata al quarto posto precedente campionato e già più avanti nella preparazione atletica.

Il vantaggio prima di Gilardino e poi di Ljajic ci avevano illuso che quest’anno avremmo avuto (almeno) un pò di “culo” .

Bella prova di Papa Waigo il migliore. Buona prestazione anche di Marchionni e Gilardino.  Malissimo Comotto che, con errore grossolano, ha permesso al Tottenham di trovare il pareggio. Male anche gli altri difensori. Ljajic, nonostante il gol, è sembrato spesso in difficoltà ed intimidito dalla retroguardia inglese.

19 Agosto 2010> Valencia-Fiorentina 2-0

Ancora sconfitti con una prestazione deludente… sempre peggio!

Nella 39ª Edizone del “Trofeo Taronja”  il Valencia ci ridicolizza.

Da sottolineare che lo stesso Valencia aveva deluso nei giorni scorsi nel triangolare di Palermo (sconfitta ai rigori contro il Napoli e  ko nel match da 45′ contro il Palermo)

Unica attenuante per i Viola è il numero elevato di assenti per infortunio.

Male Felipe, Comotto e Gamberini (in pratica quasi tutta la difesa) con una prestazione del reparto piuttosto penosa. Si salva il neo acquisto Boruca autore di ottime parate specie primo tempo. Gilardino isolato e (da sempre) senza alternativa o ricambio può ben poco…