Tag Archive for Calciomercato

Fiorentina “ye-ye” per dare un senso e non delle plusvalenze



2017_2018_futuro attacco Viola Tifosi FiorentinaCi vuole tanto a capire cosa potrebbe far felice un Tifoso rassegnato a non vincere niente ?
Abbiamo dei giovani molto validi e promettenti perchè venderli alle BIG e ritrovarsi in squadra delle ciofeche che non valgono niente e non danno ne un senso ne una dignità ?
Invece di spendere milioni e milioni in giocatori improbabili teniamoci i nostri dandogli una prospettiva ed un idea affascinante
Un attacco con Federico Chiesa, Riccardo Saponara, El Khouma Babacar e Federico Bernardeschi divertirebbe senz’altro e darebbe un senso al campionato
Vendere (come ipotizzano i giornalai) El Khouma Babacar a 12M€ è pura follia !!!
E’ giovane, potente e quest’anno ha dimostrato di fare goal (belli) ogni volta che è stato chiamato in causa
Vendere (come sembra dai giornalai e dal suo silenzio) Federico Bernardeschi per 40-50M€ che senso ha ?
Ok è una plusvalenza ma nei nostri cuori, nei nostri sogni c’è ben altro !!! E come vengono spesi quei soldi e per chi ?
E’ forte tecnicamente, corre, lotta ed è un nostro gioiello con altri 2 anni di contratto
Con un progetto serio ed un forte adeguamento meritato resterebbe senz’altro visto che lo ha sempre dichiarato
Federico Chiesa, Riccardo Saponara o  Ianis Hagi potrebbero completare il reparto “ye-ye” che darebbe un senso, plusvalenze permettendo!!!

Tifosi Viola Fiorentina comunicato Curva Fiesole: la fine del calcio !?!?!?


16_08_31_tic tac tempo tic...tac... scaduto .... valutiamo da clienti ...mercato da pezzeenti marasma 1993 tifosi viola fiorentinaRiesumiamo striscione anno scorso (4 Settembre 2015)
E’ sempre attuale e introduce bene anche il comunicato di quest’anno

Della serie sempre uguale, sempre peggio!
Un Tifoso vero spera sempre di avere la squadra migliore di tutti , di poter lottare per il primo posto … anno dopo anno…. decennio dopo decennio
Purtroppo la realtà dei fatti di noi tifosi Viola ti costringe dopo poche giornate di campionato a eliminare i sogni
Sperando di sbagliare anche quest’anno non ci sono stati slanci o investimenti rilevanti
Nonostante tutto e tutti continueremo a sostenere la Fiorentina

Questo il comunicato della Curva Fiesole

Finito il calcio mercato, per noi più la fine del calcio che del mercato, vogliamo esporre il nostro stato d’animo.

Se da una parte sono ancora impresse negli occhi e nella mente, le immagini e le emozioni per la festa dei 90 anni della nostra amata Fiorentina (finalmente dopo 15 anni è stata quantomeno rispettata la nostra storia e quella dei campioni e degli Ultras che l’hanno fatta), dall’altra siamo velocemente tornati con i piedi per terra, alla luce del modo in cui è stata gestita anche quest’ultima sessione di mercato. Precisiamo che non abbiamo niente contro il nostro direttore Pantaleo, a cui vogliamo dare il bentornato a casa e che anzi, è ad oggi una delle nostre ultime speranze. Le responsabilità della gestione di una squadra di calcio, ricadono in maniera inevitabile sui proprietari, coloro i quali danno le direttive generali alle quali i dipendenti si devono attenere.

Complimenti allora per l’ennesima plusvalenza (terremo tutti i titolari…), l’ennesimo taglio del monte ingaggi e ancora complimenti per il vostro bilancio in regola. Quello che non è a posto però, cari signori è il bilancio con Firenze e i fiorentini. Qualcuno, ingenuamente, pensava che per questo compleanno potesse arrivare un regalo, ma figuriamoci… Il presidente (?) “ragioniere” il regalo lo ha fatto solamente ai suoi padroni. Ma in fondo non c’è niente di nuovo: abbiamo imparato a conoscervi e sappiamo che parole come passione e attaccamento per voi non significano niente e lo avete più volte dimostrato. Non sono tanto i soldi che non investite, quanto l’amore che non avete, ciò che davvero non sopportiamo. Avete tolto la possibilità di sognare alla gente, non ci toglierete anche la speranza. Stavate per mettere la “ciliegina sulla torta” cedendo un uomo vero, prima che un campione, che dopo aver conosciuto Firenze e la sua gente, l’ha sposata insieme a tutta la sua famiglia. Una cosa vi vogliamo dire: attenzione, perchè la misura è colma. Se il nostro capitano non riceverà il trattamento che merita (non quello che avete riservato a Pasqual…), se non sarà rispettato Borja Valero, a Firenze non ci metterete più piede davvero.

E caro Cognigni, la smetta di ribadire quanti soldi sono stati investiti negli anni. Vi facciamo notare anche che quando siete arrivati a Firenze, eravate perfetti sconosciuti. Firenze e la Fiorentina non sono lo spazio pubblicitario di nessun padroncino. Se pensate di vivacchiare aspettando un appalto o qualcos’altro andatevene subito. Altrimenti dimostrate il contrario con i fatti e con la chiarezza che la nostra gente si merita!

Un messaggio lo vogliamo dare anche al popolo viola. Basta tastieristi e fantomatici ex tifosi che stanno comodi in televisione buoni solo a criticare. La squadra ha bisogno di tutti noi perché la Fiorentina è nostra, è della città e dobbiamo starle vicino come abbiamo sempre fatto. Le proprietà cambiano, noi non cambieremo mai.

L’ultimo messaggio, lo vogliamo dare alla squadra e al Mister. Noi siamo con voi. La curva Fiesole sarà al vostro fianco, non su un divano o dietro una tastiera ma in ogni campo d’Italia o d’Europa in cui giocherete. Pronti a soffrire, a gioire, a sostenervi con tutta la nostra forza e passione. Ricordiamo bene le emozioni che ci avete regalato per una buona parte del campionato scorso giocando da uomini e andando anche oltre i vostri limiti. Ebbene noi crediamo in voi. Rispettate la gloriosa maglia che indossate, date fino all’ultima goccia di sudore che avete dentro, fatelo per la gente, per il popolo fiorentino: donne, uomini e bambini che hanno Firenze nel cuore.

NOI CI CREDIAMO,
AVANTI VIOLA!

CURVA FIESOLE

Fiorentina Carpi 2-1 vittoria sofferta in extremis



Zarate Mauro 16_02_03 goal vittoria contro il Carpi campionato calcio serie A Tifosi Viola FiorentinaUna vittoria sofferta quella della Fiorentina contro il Carpi che già aveva dato un grande dispiacere con il turno di Coppa Italia che li aveva visti trionfare all’Artemio Franchi
Gli Emiliani si confermano una squadra ostica e tosta e per poco non stoppano il cammino della Viola
Ottimo inizio con Josip Ilicic ispirato che imbecca Borja Valero in aerea dopo solo due minuti di gioco
Sembra tutto facile e bello ma la squadra si affievolisce e non riesce a raddoppiare nonostante le buone giocate dell’esordiente Cristian Tello che ha un buon impatto alla sua prima partita
Secondo tempo inizia bene ma poi tutto si normalizza in casa Viola ed il Carpi lotta con vigore su ogni pallone fino ad arrivare al pareggio meritato con Kevin Lasagna proprio nel momento in cui un Paulo Sousa nervosissimo si fa espellere per la seconda volta dall’arbitro Angelo Cervellera richiamato dal quarto uomo
Un Paulo Sousa irreuieto per l’epilogo amaro della campagna acquisti Viola ma anche istigato dalle continue decisioni avverse di Cervellera che non fischia falli evidenti o non ammonisce i giocatori del Carpi piuttosto rudi
Ci ha pensato Mauro Zarate il neo acquisto con un grandissimo goal allo scadere a regalare i tre punti
Importante era vincere e rimanere al terzo posto davanti ad Inter, Roma e Milan per continuare il sogno di vedere la Viola in alto in classifica e centrare obiettivo importante della Champions League
Un sogno minato da una incomprensibile gestione della campagna acquisti di Gennaio che non ha portato il, o meglio i difensori di qualità, che mancano da inizio anno per completare la rosa
Una campagna acquisti deludente con quattro nuovi giocatori di cui solo in difesa che (sulla carta) non farà fare il salto di qualità necessario
I Tifosi della Fiorentina hanno manifestato in questi giorni tutto il loro sacrosanto risentimento incrinando il bel connubio ricreato in questi mesi di miracolo
Lo striscione in Curva Fiesole è stato eloquente e amaro
“Tifosi, mister, giocatori: facciamogli un bel dispetto
Lottiamo per un sogno nonostante il loro progetto
Curva Fiesole”
Dalla società tutto tace inesorabilmente come troppo spesso è successo in questi anni di non comunicazione e ricerca di unione
Peccato vivere quello che resta di questo bel campionato con i musi lunghi di Sousa e dei Tifosi

Pagelle di Fiorentina Carpi

CIPRIAN TATARUSANU 6
Non ha colpe sul goal e per il resto se la cava anche grazie alla fortuna di conclusioni sbagliate di un soffio tipo quella di Lollo che conclude di testa a lato incredibilmente
NENAD TOMOVIC 4
Ancora una brutta serata per il serbo che regala la palla del pareggio al Carpi che poteva far precipitare nella depressione più cupa tutto e tutti, esce al 40° secondo tempo
GONZALO RODRIGUEZ 6
Ci riprova su calcio d’angolo e cerca di reggere la baracca Viola che stasera aveva nella difesa uomini contatti senza sostituzioni possibili
DAVIDE ASTORI 6
Non una grande serata condita anche dalla mancata chiusura sul goal del Carpi ma alla fine regge malconcio in modo stoico
JAKUB BLASZCZYKOWSKI 5
Un po più brillante di sempre ma complica anche una parte di gara giocata fuori ruolo sulla sinistra palesa tutti i suoi limiti inconcludenti senza mai affondare o rendersi pericoloso
MATIAS VECINO 5,5
Soffre la mancanza di Milan Badelj a centrocampo e appare spaesato, viene ingiustamente ammonito per la terza volta consecutiva
BORJA VALERO 6,5
Tra i più lucidi insacca il goal del vantaggio e cerca di stare in partita sempre
CRISTIAN TELLO 6,5
Esordio positivo con alcuni spunti pregevoli nonostante sia stato poco cercato dai compagni e debba alternarsi con Kuba la fascia destra sua prediletta, esce (non giocava da tempo) dopo 1 ora di gara
FEDERICO BERNARDESCHI 5
Poteva dare una svolta alla gara ma non tocca quasi mai la sfera
MATIAS FERNANDEZ 6
cerca di arrabattarsi e ci prova due volte da fuori, un po troppo leggerino rispetto ai muscoli e la veemenza del Carpi
JOSIP ILICIC 6
Ispiratissimo ma per pochi minuti nel primo e nel secondo tempo ha comunque merito dell’assist formidabile del primo vantaggio
* MAURO ZARATE 7
Subentra ad un quarto d’ora dalla fine ad Ilicic e dopo un tentativo fallito malamente si inventa un eurogoal prezioso allo scadere
NIKOLA KALINIC 5
Solo una occasione sparata alle stelle poi tante sportellate da solo contro tutti ma è decisamente involuto, esce a 5 minuti dalla fine
*** KHOUMA BABACAR SENZA VOTO
Solo 10 minuti di nulla
PAULO SOUSA 6
Fa esordine Cristian Tello ed è costretto a portare solo 4 giocatori in panchina di cui nessuno a centrocampo e difesa, è nervoso e si fa espellere ma ha le sue ragioni per esserlo
Tempi duri con una squadra incompleta e in netto calo fisico e mentale

Sintesi Video Highlights Fiorentina Carpi 2-1 Campionato Calcio Serie A
16_02_03_Fiorentina Carpi highlights vittoria Viola 2-1 tifosi borja valero lasagna mauro zarate campionato calcio serie A