Tag Archive for Della Valle Andrea

Fiorentina in vendita #DELLAVALLEVATTENE



vendesi fiorentinaFinalmente la proprietà Viola ha un sussulto ed esce allo scoperto con un comunicato ufficiale di seguito trascritto fedelmente
Per vendere ci vuole un prezzo che non specificate
Ci auguriamo che sia  lo stesso che avete pagato (quasi zero) quando siete arrivati
I soldi che avete speso (alcune volte in malo modo) in questi 17 anni vi sono serviti per la pubblicità al vostro marchio, al vostro nome!
Andare avanti con l’autofinanziamento potrebbe riuscire meglio e con più passione ad altri che ci auguriamo si facciano avanti
#DELLAVALLEVATTENE

COMUNICATO STAMPA ACF FIORENTINA

26/06/2017 17:20

La Proprietà della ACF Fiorentina comunica di essere assolutamente disponibile, vista l’insoddisfazione di parte della tifoseria, a farsi da parte e mettere la Società a disposizione di chi voglia acquistarla per poterla poi gestire come ritiene più giusto fare.

È questo il momento in cui chi vuole bene alla Maglia Viola e ritiene che la Società possa essere gestita diversamente e con maggiore successo, deve farsi avanti.

La Proprietà si rende disponibile ad accogliere offerte concrete, ovviamente solo da chi voglia veramente bene alla Maglia Viola ed abbia la serietà e la solidità indispensabili per guidare una Società impegnativa come la Fiorentina.

Se, come si auspica e si spera, ci sarà un progetto fatto da “fiorentini veri”, questi troveranno massima apertura e disponibilità da parte della Proprietà, come ennesimo attestato di rispetto nei confronti della Fiorentina e della città di Firenze.

La Società sarà nel frattempo gestita con attenzione e competenza dai suoi manager, i quali hanno tutta la stima necessaria della Proprietà e che, come sempre, lavoreranno con il massimo impegno possibile.

http://it.violachannel.tv/vc13-dettaglio-breaking/items/id-26-06-2017_17-21-18_comunicato-stampa-acf-fiorentina.html

Sindrome da Tafazzi



Fiorentina – Torino = 4-3    By MG BLOG >>

Tafazzi tifosi viola fiorentinaSiamo folli!
Ci piace camminare su un filo d’argento a piedi nudi, sospesi sul baratro, fuggendo le autostrade tranquille, i percorsi consigliati dalla Guida Michelin…
Ci sarebbe da farsi gran risate, se non fosse che quella mezz’ora da panico, senza certezze ed in balia di un semplice e lineare Torino, che chissà perchè non si convince di dover essere annientato dal peso di tre gol, mi ha lasciato l’amaro in bocca.

Era tutto perfetto, un risultato che sapeva di goleada, le geometrie che si disegnavano sul verde del Franchi come nella moviola ipertecnologica del dopo-partita SKY; gli ex di parte granata annichiliti, piegati al volere dei nuovi attori del centrocampo viola; tre gol da cineteca, perchè si sa, alla Fiorentina piace non essere mai banale; il divertente siparietto in tribuna, con Andrea che presenta al Sindaco due amici nipponici che sembrano mascherati da tifosi della Fiesole per un veglione di Carnevale (e uno di loro si affretta pure a porgere al buon Matteo Fonzarelli il proprio biglietto da visita… mah…).

Poi il numero 7 del Toro, uno che alle nostre latitudini conosciamo molto bene per i lunghi anni passati in riva all’Arno, e noi a chiedersi “ma è bono o è grullo?”, si inventa una bella serpentina, e serve a Barreto il gol della bandiera.
Solo che di gol-bandiera non si tratta, anzi. Sotto la bandiera di quel gol il Torino serra le fila, e la Viola, quasi incredibilmente scompare, regalandoci la mezz’ora thriller di cui sopra. Sempre Santana, e poi, come nella miglior tradizione dell’ex, pure Cavallo Pazzo Cerci, fanno tremare le fondamenta delle nostre certezze.
Merito loro, certo, ma anche grande demerito della difesa viola, che in un mix in parti uguali di deconcentrazione, supponenza e imperizia, regala palloni, grandi porzioni di prato e ben poco contrasto.
E demerito pure del centrocampo, con Pizarro e Borja in zona pisolino. Aquilani e quei due tipi dai piedi buoni là davanti (leggi Cuadrado e Ljajic), in quella mezz’ora, vivevano ancora di luce riflessa per quanto fatto nel primo tempo, ma anche loro si sono decisamente eclissati. Di Larrondo, oggi, meglio non parlare…

Ma quello che rende grande una squadra, il Carattere con la C maiuscola, alla fine è venuto fuori, personificato in quel Romulo tante volte accolto con risatine e gomitate, ma che alla fine risulta professionista serissimo, sempre disponibile e mai oltre le righe, nonostante venga utilizzato con il contagocce.
E in quel tiro mette tutta la rabbia repressa, ci riporta in volo.

Dove atterreremo, guardando il calendario, lo intuiamo già da adesso: troppo speculare, il nostro e quello rosso-nero, con il solo apparente scoglio Roma per entrambe, per sperare in clamorosi ribaltoni.
Ma la distanza fra noi e loro è ridotta, ora, ad un velo, ed il calcio è veramente strano, basta guardare questo pazzo pomeriggio fiorentino.
Quindi concentrazione e convinzione al massimo, da ora in poi, e continuiamo a mordere il collo al Diavolo!

By MG BLOG >>

Fiorentina Torino 4-3 vittoria al cardiopalma



Romulo goal vittoria contro il Torino 21 aprile 2013 tifosi viola fiorentinaChe vittoria rocambolesca!
Dal 3-0 tutto facile, tutto bello al 3-3 come in un incubo e quando tutto sembrava perduto malamente eccoti Romulo che insacca in un finale al cardiopalma. Vincere era troppo importante per continuare a sperare nel terzo posto ma anche per mantenere le distanze dalle inseguitrici in lotta per un posto in Europa League. Il gran goal di Cuadrado ha aperto le danze, il raddoppio di Aquilani di testa e il terzo goal di Ljajic su una punizione perfetta ci avevano illuso in una domenica tranquilla. Il Toro sembrava stordito e senza reazioni contro una Fiorentina perfetta che dilagava in lungo e in largo. Complice una rilassatezza insensata il Toro accorcia allo scadere del primo tempo con Barreto e poco dopo l’inizio della ripresa Mario Alberto Santana porta sotto i granata. La Viola continua a sonnecchiare l’altro ex Alessio Cerci inventa un eruogoal che pareggia i conti. Il Franchi gremito in ogni ordine di posti sprofonda nello sconforto per un epilogo amaro che sembrava inevitabile esplode quando frugolino Romulo insacca il goal della vittoria che mantiene viva la speranza di un piazzamento d’onore. Dispiace per i fratelli granata con i quali continua un gemellaggio fortissimo rinsaldato anche oggi da cori e manifestazioni di affetto. Tornano a casa con zero punti ma per noi era fondamentale vincere.

EMILIANO VIVIANO 6
Peccato per la papera del secondo goal granata di Santana perchè fa alcuni interventi decisivi e niente poteva sul primo goal di Barreto e sul pareggio di Cerci
TOMOVIC 6
Qualche indecisione e amnesia ma merita la sufficienza
GONZALO RODRIGUEZ 5,5
Un po in difficoltà e in affanno
COMPPER 5,5
Un passo indietro per qualche disattenzione di troppo
SAVIC 6,5
Recupera a tempo di record e si fa apprezzare sulla fascia sinistra in un ruolo non suo 
ALBERTO AQUILANI 6,5
Si impegna più del solito e fa un bel goal di testa (2-0), in debito di ossigeno viene sostituito al 27° secondo tempo
ROMULO 7,5
E’ l’eroe della giornata. Entra corre e segna il goal della preziosissima vittoria 
PIZARRO 6,5
Ottimi livelli anche se nel finale cala vistosamente
BORJA VALERO 5,5
Troppi errori, giornata no
CUADRADO 7,5
Porta in vantaggio la Viola con un supergoal da cineteca e fino alla fine è il migliore in assoluto
MARCELO LARRONDO 5,5
Si danna l’anima ma con poco costrutto, sostituito al 35° secondo tempo
MOUNIR EL HAMDAOUI SENZA VOTO
Gioca solo 13 minuti fornendo assist a Romulo per il goal della vittoria
ADEM LJAJIC 6,5
Non brillantissimo ma è eccezionale la sua punizione del 3-0, esce al 17° secondo tempo
MATIAS FERNANDEZ 6
Entra al posto di Ljajic senza strafare, il suo recupero fisico fa ben sperare
MONTELLA 6,5
Prima mezz’ora da 10 e lode, poi il buio, alla fine un lampo che illumina la giornata e da tre punti importantissimi

Sintesi della vittoria by ViolaChannel.tc

Andrea Della Valle commenta la vittoria by ViolaChannel.tv

Romulo mat-winner e Alberto Aquilani commentano la partita by ViolaChannel.tv

Vincenzino Montella in sala stampa commenta la vittoria by ViolaChannel.tv