Tag Archive for Della Valle Diego

Fiorentina in vendita #DELLAVALLEVATTENE



vendesi fiorentinaFinalmente la proprietà Viola ha un sussulto ed esce allo scoperto con un comunicato ufficiale di seguito trascritto fedelmente
Per vendere ci vuole un prezzo che non specificate
Ci auguriamo che sia  lo stesso che avete pagato (quasi zero) quando siete arrivati
I soldi che avete speso (alcune volte in malo modo) in questi 17 anni vi sono serviti per la pubblicità al vostro marchio, al vostro nome!
Andare avanti con l’autofinanziamento potrebbe riuscire meglio e con più passione ad altri che ci auguriamo si facciano avanti
#DELLAVALLEVATTENE

COMUNICATO STAMPA ACF FIORENTINA

26/06/2017 17:20

La Proprietà della ACF Fiorentina comunica di essere assolutamente disponibile, vista l’insoddisfazione di parte della tifoseria, a farsi da parte e mettere la Società a disposizione di chi voglia acquistarla per poterla poi gestire come ritiene più giusto fare.

È questo il momento in cui chi vuole bene alla Maglia Viola e ritiene che la Società possa essere gestita diversamente e con maggiore successo, deve farsi avanti.

La Proprietà si rende disponibile ad accogliere offerte concrete, ovviamente solo da chi voglia veramente bene alla Maglia Viola ed abbia la serietà e la solidità indispensabili per guidare una Società impegnativa come la Fiorentina.

Se, come si auspica e si spera, ci sarà un progetto fatto da “fiorentini veri”, questi troveranno massima apertura e disponibilità da parte della Proprietà, come ennesimo attestato di rispetto nei confronti della Fiorentina e della città di Firenze.

La Società sarà nel frattempo gestita con attenzione e competenza dai suoi manager, i quali hanno tutta la stima necessaria della Proprietà e che, come sempre, lavoreranno con il massimo impegno possibile.

http://it.violachannel.tv/vc13-dettaglio-breaking/items/id-26-06-2017_17-21-18_comunicato-stampa-acf-fiorentina.html

Ultima chiamata [MG BLOG]



By MG BLOG >>>

Viste le cospicue partecipazioni azionarie nella luccicante rivale delle FS, i DellaValle, di treni, un po’ dovrebbero intendersene; e Andrea, guardando la partita di oggi, avrà sicuramente pensato che il treno delle grandi stava abbandonando il binario 1 di Firenze Santa Maria Novella, lasciando la Fiorentina ferma sulla pensilina, distratta con le spalle girate, intenta a infilare un euro nella macchinetta per un ultimo caffè… Ebbene, per nostra fortuna, il macchinista ha avuto un ripensamento, ed il treno ha rallentato ancor prima di uscire dalla stazione.
A così poche giornate dall’inizio del campionato, siamo a questo punto: fermi sul marciapiede, con questo bell’Italo, dal colore tanto accattivamente, che sbuffa a pochi metri (diciamo 6), scalda i motori, ma ancora ci aspetta, e noi che dobbiamo decidere se salirci sopra, o farlo partire definitivamente, e aspettare il prossimo passaggio, con il classico e anonimo Regionale. E’ sicuro che non siamo ai livelli dei puzzolenti carri bestiame che ci scorrazzavano per lo Stivale gli scorsi anni, ma il luccichio della Business Class, per il momento, lo vediamo solo da lontano. La distanza dalla classifica che conta è già enorme, mentre sul binario per l’Europa meno nobile i viaggiatori cominciano ad accalcarsi in modo preoccupante.
E allora guardiamo a questo viandante vestito di viola, con la valigia in mano, e vediamo una creatura ancora un po’ embrionale, che non può prescindere dalle giocate di Jovetic, Valero e Pizarro, ma deve assolutamente trovare strade alternative che la portino alla rete; il problema è sempre il solito, e rischia di diventare un tormentone: se non segna il montenegrino, il risultato non arriva. Spesso si aggiungono problematiche corollarie: oggi il palo che dice di no a Mastro Luca, poi il fischietto che non fischia un rigore grosso come un condominio, ma il risultato comincia ad apparire troppo scontato… Quel pareggino incolore che era l’incubo di inutilità alla vigilia, ci viene servito su un vassoio che conosciamo fin troppo bene.
Quindi, ragazzi, per la prima e, si spera, ultima volta: il treno sta fischiando, lasciate stare il caffè e quel misero euro che avete imbucato nella macchinetta, ma aprite gli occhi e cominciate a correre…

BY MG BLOG >>>

Don Diego Della Valle: gli Agnelli tornino a fare ottime sciate, belle veleggiate, giocare a golf… e vendere la squadra!



Don Diego Della Valle si è preso la briga di dirlo con forza ed è l’unico o unico dei pochi che si è assunto l’onere di farlo a gran voce in TV davanti a milioni di Italiani.
Ci sono imprenditori Italiani seri che non vogliono essere accumunati a Marchionne o Jhon Elkan
“La sostanza dei fatti è molto grave… la Fiat, che tutti definiscono privata ma molti di noi, anche chi è più vecchio di noi, possono definire che in parte è anche pubblica…  del resto, da che mondo è mondo, lo stato Italiano ha dato tanti soldi e facilitazioni alla famiglia Agnelli (e alla Juve)
“… non può permettersi di dire che un piano che avevano strombazzato ai quattro venti … non può essere più attuato, dicendolo dalla sera alla mattina… dicendo che tra due mesi ci faranno sapere,….
“entro nel merito ….. del comportamento che questa azienda tiene nei confronti del mondo del lavoro nei confronti del paese…”
“…nessuno dell’azienda risponde… c’e’ un ministro che aspetta trepidante una telefonata…. è un modo di avere rispetto di un paese ? …. ”
Ma perchè Della Valle si è preso questa briga ? ha un secondo fine ? RCS ? Vuole capovolgere la classe dirigente dell’economia Italiana ?  Ha litigato con Montezzemolo ?
“Con Montezzemolo siamo compagni e non compari … la pensiamo diversamente e non so se in questo caso …”
“In RCS sono tranquillo, … nel rispetto delle regole siamo cresciuti, i vertici della Rizzoli lo sanno, …. la mia quota ? è una domanda indiscreta… non è la prima volta che mi capita di prendere delle posizioni, in alcuni casi molto più scomode di queste … in alcuni casi sono stato anche molto preoccupato perchè in passato c’era un vero potere che gestiva paese e economia … c’era un sistema molto forte che ora non c’è più… credo che un imprenditore che ha spirito civile debba fare qualcosa per il proprio paese … e le persone più visibili devono esporsi per dare una mano al paese e a chi ne ha più bisogno…”
“…faccio fatica a parlare di Jhon Elkan che conosco da bambino .. purtroppo ora in quella famiglia c’è lui e bisogna confrontarsi con lui… avrei preferito parlare con i suoi parenti…. ”
“se fossi in Marchionne direi che abbiamo fato errori però abbiamo voglia di fare e ci proponiamo con un piano diverso … ”
“…quello che si percepisce è che invece dopo averla sparata grossa, magari perchè allora era comodo farlo,  se ne vanno alla chetichella dicendo che il paese non è competitivo… ”
“…la famiglia Agnelli che ha ricevuto dal governo Italiano, dai cittadini e dagli stessi lavoratori… ha preso molto e oggi hanno degli obblighi nei confronti del paese e hanno il dovere di fare qualcosa per chi lavora nelle loro aziende e per l’indotto… ”
“…si devono mettere le mani in tasca… smettere di prendere i dividendi come fanno tutti gli imprenditori seri quando le aziende non vanno bene…”
“…gli imprenditori si devono misurare sul prodotto… non fanno belle macchine, al di là della crisi che c’è, … quando fanno belle macchine, vedi la 500, le vendono, oppure se vogliono vedere meglio guardino le altre aziende di casa loro come la Ferrari …”
“…ma se la proprietà ha deciso che è più conveniente per loro di andarsene altrove… significa che sono ragionamenti che appartengono ad un azionariati che ha un cinismo non nuovo a loro … ”
“nel momento in cui verranno a raccontare che avanzano le fabbriche che farà il governo delle fabbriche e dei lavoratori ? …. era meglio averci pensato in modo reattivo anni fa !!! ”
“… io credo che Montezzemolo condivida alcune cose con me … ”
“….la cosa che ha fatto scalpore è che qualcuno ha criticato la FIAT … finalmente questa mia uscita contribuirà ad uscire da una sudditanza psicologica che l’Italia ha della Fiat e degli Agnelli… ”
“…il governo comincerà ha pensare che vadano convocati gli altri imprenditori che molto spesso sono persone che rischiano e si comportano meglio di loro, la gente per la strada avrà diritto di dire e pensare quello che vuole , …i media non avranno timore di dire quello che pensano e potranno scrivere quello che pensano senza sudditanza psicologica, … ”
“…liberarsi da questo macigno è un grande servizio a questo paese,… per troppi anni le cose sono state raccontate male e sono state raccontare da parte di molti con il timore di scontentare chi puoi le doveva sentire ….. ”
“…c’è un mondo che non c’è più con la vecchia economia che si autogestiva e autocoptava, … riportare la palla al centro… che sono gli imprenditori, grandi, piccoli, artigiani, gli operai .. il mondo del lavoro serio che dal  paese non ha avuto molto, …” (come invece la FIAT e la JUVE!!!)
“…serve che Marchionne torni in Italia ha fare un piano serio adeguato alla situazione di crisi attuale, ….. e serve anche che la famiglia Agnelli continui a fare quello che ha sempre saputo far meglio, …ottime sciate, belle veleggiate, torni a giocare a golf e lasci l’Italia in mano alle persone serie”