Vincenzo Montella esonerato, GRANDE SOCIETA’ !


Andrea e Diego Della Valle Fiorentina Tifosi ViolaDispiace perchè si è giunti a questa conclusione con un tormentone che in alcuni passaggi ha messo in ridicolo la società, la squadra ed i Tifosi
Dispiace perchè potevamo andare avanti insieme a Vincenzino Montella ma evidentemente l’aeroplanino voleva rompere con la Viola e con i Tifosi Viola…. e c’è riuscito!
Non si spiega altrimenti le sue reiterate dichiarazioni contro la società quando diceva ad inizio campionato che “..c’è qualcuno (Andrea Della Valle ndr) che si è messo in testa di arrivare terzo ma questa squadra non ha i mezzi” oppure dichiarazioni contro i Tifosi Viola rei di non “aver compreso la loro dimensione….!!!!” oppure dichiarazioni che ci vuole chiarezza, programmi ….ecc. ecc.  che la clausola non esiste ecc. ecc.
GRANDE SOCIETA’ che sicuramente ha commesso degli errori di comunicazione ma ha preso una decisione GIUSTA
Lasciatelo a casa per 2 anni a riflettere così avrà le idee più chiare per il prossimo incarico che otterrà
La nostra dimensione la vogliamo migliorare con chi CI STIMA E CI APPREZZA E HA VOGLIA di LOTTARE e di SOGNARE

ACF Fiorentina ha valutato il comportamento ultimamente tenuto dal proprio allenatore Vincenzo Montella come la precisa volontà di liberarsi da un contratto legittimamente firmato meno di due anni fa perché contenente una clausola che l’allenatore non ritiene più nel suo interesse, ma che a suo tempo aveva concordato.

Così, con grande rammarico, dobbiamo prendere atto del fatto che è venuto meno il rapporto fiduciario necessario per la prosecuzione di qualunque rapporto e siamo pertanto costretti – per il bene della società– ad esonerare Vincenzo Montella.

Questa situazione repentina ovviamente ci crea problemi organizzativi che dobbiamo risolvere con urgenza.

Ci saremmo aspettati dall’allenatore un comportamento più chiaro, più rispettoso e meno ambiguo nei confronti di una maglia, dei suoi tifosi e di una società che tanto gli hanno dato.

Share SHARE

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *